Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Di Primio (Anci), governo ascolti enti locali o reagiremo

colonna Sinistra
Lunedì 21 gennaio 2013 - 13:20

Elezioni: Di Primio (Anci), governo ascolti enti locali o reagiremo

(ASCA) – Roma, 21 gen – ”L’appello al governo e’ forte eultimativo: si diano risposte agli enti locali, altrimentisaremo costretti a reagire con decisione”. Cosi’ al sitoAnci il sindaco di Chieti e delegato Anci al PersonaleUmberto di Primio, uno dei primi cittadini che hanno fornitoil proprio apporto per la compilazione dell’Agenda Ancirivolta al prossimo governo. L’esecutivo, afferma Di Primio,”non puo’ fare a meno di ascoltarci, perche’ oggi i sindacisono la linfa del Paese dal punto di vistapolitico-amministrativo, gli interlocutori diretti deicittadini. L’Agenda che presentiamo e’ l’Agenda dei cittadinie quindi del Paese, noi siamo solo latori di questerichieste”.

Dare seguito a questa Agenda, inoltre, ”vuol direinnescare il rilancio del Paese e garantire una effettivagovernabilita’ dei territori, e dunque la crescita”.

Di Primio si concentra in modo particolare sulle questionirelative al personale: ”Non possiamo gestire i Comuni -afferma – con norme che continuano a limitare la possibilita’di acquisire forza lavoro”. Con il blocco delle assunzioni,inoltre, ”e’ fondamentale consentire ai Comuni di poterusufruire del lavoro a tempo determinato, non solo in settoriclassici come la scuola o la polizia municipale. A fronte delblocco delle assunzioni, i Comuni hanno bisogno del tempodeterminato per garantire gran parte dei servizi essenziali:per questo limitare la spesa per il personale al 50% deilivelli del 2009 – conclude Di Primio – vuol dire tra l’altroabbassare forzatamente i livelli di professionalita’ ecostringere i Comuni a far fronte, oltre alle scarse risorseeconomiche, anche alla scarsissime risorse umane”. com-dab/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su