Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Ruby: giudici, no a stop processo ma sentenza dopo le elezioni

colonna Sinistra
Lunedì 21 gennaio 2013 - 12:34

Caso Ruby: giudici, no a stop processo ma sentenza dopo le elezioni

(ASCA) – Milano, 21 gen – Non si ferma il processo sul cosiddetto ‘caso Ruby’, anche se la sentenza di primo grado a carico di Silvio Berlusconi arrivera’ comunque dopo le elezioni. Lo hanno stabilito i giudici della quarta sezione penale del Tribunale di Milano, rigettando la richiesta avanzata dai difensori di Silvio Berlusconi, ma nello stesso tempo predisponendo un calendario che prevede le udienze il 4 e 11 marzo, due date successive alle elezioni del 24 febbraio. E’ giallo, invece, sul giorno in cui si terra’ la requisitoria del pm Ilda Boccassini con la conseguente e scontata richiesta di condanna nei confronti di Berlusconi, imputato in questo processo di concussione e prostituzione minorile. L’intervento in aula del rappresentante della pubblica accusa potrebbe arrivare l’11 febbraio, oppure il 4 marzo. Anche se il tribunale ha, di fatto, bocciato la richiesta della difesa Berlusconi, gli avvocati Niccolo’ Ghedini e Piero Longo hanno comunque ottenuto un punto a loro favore: scongiurare il rischio di una sentenza nei confronti del leader del Pdl nel bel mezzo della campagna elettorale. fcz/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su