Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lazio: Baldassarri, dismissioni veloci per ridare ossigeno alla Sanita’

colonna Sinistra
Sabato 19 gennaio 2013 - 17:45

Lazio: Baldassarri, dismissioni veloci per ridare ossigeno alla Sanita’

(ASCA) – Roma, 19 gen – ”Dismissione veloce di numerosiimmobili e delle quote societarie regionali su territoriolaziale per permettere il corretto funzionamento dellaSanita’ pubblica regionale e il pagamento dei salari degliaddetti” e’ una delle soluzioni che la Candidata allaRegione Lazio per il movimento ”Fare per fermare ildeclino”, Alessandra Baldassarri, indica nel suo programmaelettorale.

”Per la scellerata conduzione fin qui perpetrata di unsettore vitale ed importantissimo per i quasi 6 milioni diabitanti del Lazio – scrive la Baldassarri in una nota -,occorrono immediate misure di reale razionalizzazione delsettore accompagnate da un gettito straordinario che devevenire dalla veloce dismissione degli edifici pubblici inmano alla Regione e anche al Comune di Roma, visto che ilproblema investe sia gli ospedali della capitale che quellidella regione Lazio”.

”A fronte di piani miopi ed ottusi che mirano unicamentea ripianare i conti economici a scapito dellaprofessionalita’ del personale medico e paramedico e dialeatorie dichiarazioni fino ad oggi fatte dai vari aspirantigovernatori alla regione Lazio – aggiunge -, il movimento’Fare per fermare il declino’ sta elaborando un pianostraordinario che prevede la dismissione veloce degli edificipubblici ora in mano alla Regione e del Comune di Roma eanche, in alternativa alle vendite, la loro messa a reddito,nonche’ la vendita delle quote societarie”.

”Fino ad oggi tutti i candidati in corsa alla presidenzadella Regione Lazio, da Zingaretti alla Buongiorno, nondicono nulla su un argomento di importanza vitale per tutti icittadini del Lazio. Manca solo un mese alle elezioni e danessuna parte arrivano proposte concrete se non vaghi siappelli sulla necessita’ di intervenire su questo settore”,conclude la Baldassari che rilancia anche la proposta delleader del movimento, Oscar Giannino, di fare pagare alloStato, a livello nazionale, una patrimoniale su tutti gliimmobili pubblici sul territorio nazionale.

red/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su