Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fiat: Damiano, non uso linguaggi osceni, chiedere chiarezza e’ naturale

colonna Sinistra
Venerdì 18 gennaio 2013 - 14:38

Fiat: Damiano, non uso linguaggi osceni, chiedere chiarezza e’ naturale

(ASCA) – Torino, 18 gen – ”Io uso linguaggi diversi, nonosceni. Dico soltanto che e’ naturale avere chiarezza dalleimprese, soprattutto da quelle grandi”. Cosi’ l’ex ministrodel Lavoro Cesare Damiano (Pd) replica alle ultimeaffermazioni di Sergio Marchionne sulle ‘oscenita” delledichiarazioni dei politici sulla questione di Melfi e sullarelativa richiesta di cassa integrazione per due anni.

”Un processo di ristrutturazione e’ normale, lecito, – hadetto Damiano a margine della presentazione a Torino delleliste dei candidati Pd nelle quali e’ capolista per laCamera-Piemonte 1 -. La cassa integrazione serve per questoprocesso di ristrutturazione. Noi abbiamo chiesto cose moltosemplici: quanto tempo dura, quante persone coinvolge, qualiprodotti ci saranno nello stabilimento di Melfi e qualeoccupazione finale avra’ lo stabilimento, compresal’attenzione all’indotto”.

Damiano a questo proposito non ritiene chiarificatorel’annuncio di Marchionne, che ieri da Milano ha assicurato ilpieno impiego in tutti gli stabilimenti entro 3-4 anni.

”Penso che sia normale nelle relazioni sindacali – haosservato – sedersi attorno a un tavolo anziche’ fareconferenze stampa per spiegare contenuti, carattere e sensodi un progetto industriale. In questo modo tutti sitranquillizzano e la situazione rientra nella normalita”’.

eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su