Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ambiente: Ministero e Reg. Toscana, programma su rischio idrogeologico

colonna Sinistra
Giovedì 17 gennaio 2013 - 17:36

Ambiente: Ministero e Reg. Toscana, programma su rischio idrogeologico

(ASCA) – Roma, 17 gen – Il Ministro dell’Ambiente CorradoClini e il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossihanno firmato oggi un protocollo di intesa per la definizionedi un programma pilota per la mitigazione del rischioidrogeologico in Toscana.

Il Protocollo nasce dall’impegno di Ministero e Regione perfar fronte al ripetersi con sempre maggiore frequenza dieventi climatici estremi che negli ultimi anni hanno causatopesanti perdite di vite umane e ingentissimi danni in tuttoil paese e, segnatamente, in alcune aree della Toscanaparticolarmente vulnerabili al rischio idrogeologico.

”L’intensita’ e la frequenza di alluvioni, frane degliultimi anni, innescate dai cambiamenti climatici – hasottolineato Clini – impongono al nostro paese non solo seried organici interventi di prevenzione, ma anche laelaborazione di nuovi modelli di assetto del territorio edelle sue infrastrutture che siano tarati sui nuovi modelliclimatici e siano in grado di sopportare l’accresciutaviolenza degli eventi climatici. In questo senso l’intesa conla regione Toscana rappresenta il battistrada importante diuna metodologia nuova che va estesa a tutte le zone arischio”.

Il protocollo nasce anche dalla consapevolezza che su questotema ha maturato la Regione Toscana che ha recentementevarato una nuova normativa proprio sulla difesa delterritorio dal rischio idraulico e sulla tutela dei corsid’acqua.

”Ringrazio vivamente il ministro – dice il presidente Rossi- per l’impegno strategico assunto in favore del territoriotoscano. La Regione e’ intervenuta negli anni non solo conrisorse nelle situazioni di emergenza, ma anche con misureforti di prevenzione, come la legge 21 che impone il divietodi edificazione nelle zone ad alto rischio idraulico. Unamisura unica nel panorama italiano” Il programma pilota chesara’ elaborato, grazie al protocollo firmato oggi, puntaalla anche ”individuazione delle migliori tecnologie perl’aggiornamento dei piani di rischi idrogeologico” per”rispondere in via preventiva ed efficace alla problematichelegate alla tutela del territorio regionale e allamitigazione del rischio”.

Il protocollo istituisce un comitato di indirizzo emonitoraggio, composto da rappresentanti e tecnici delMinistero e della Regione, che avra’ il compito di assicurare”la piena e coordinata attuazione” degli obiettiviindicati.

com/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su