Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Monti: Paese rischiato andare a fondo per debito e squilibrio…(1 upd)

colonna Sinistra
Mercoledì 16 gennaio 2013 - 12:53

Monti: Paese rischiato andare a fondo per debito e squilibrio…(1 upd)

(ASCA) – Roma, 16 gen – Il governo Monti, all’atto del suoinsediamento si e’ trovato davanti ”due squilibri chepesavano sul quadro macroeconomico con il rischio di mandarea fondo il Paese: l’eccesso di debito pubblico e losquilibrio della bilancia commerciale”. Lo afferma ilpresidente del Consiglio dimissionario Mario Monti nel suointervento alla presentazione del piano nazionale dell’Ice.

Il primo squilibrio, spiega Monti, ”era l’eccessivolivello del debito pubblico che insieme alla crisi di fiduciaportava il Paese verso una situazione finanziariainsostenibile. E il Governo ha dedicato molti sforzi a questosquilibrio riportando sotto controllo la dinamica dellafinanza pubblica con sacrifici pesanti per cittadini eimprese”. Il secondo squilibrio, continua il premier, ”menovisibile ma altrettanto pericoloso, era la bilanciacommerciale. Abbiamo perso negli ultimi 10 anni – rileva -quasi il 30% della quota di commercio mondiale sia in valoreche in volume dei beni. Dati particolarmente gravi per lasalute economica di un Paese come il nostro che ha una grossaindustria manifatturiera, che rappresenta un vantodell’Italia”. Con queste basi l’Italia ”e’ vocatanaturalmente all’export” che rappresenta ”un carburanteinsostituibile nel motore dell’economia italiana. Se nonfosse per l’export saremmo in condizione delicata neiconfronti degli altri Paesi”.

fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su