Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Frattini, un errore regalare l’intero Nord al Carroccio

colonna Sinistra
Sabato 12 gennaio 2013 - 12:47

Elezioni: Frattini, un errore regalare l’intero Nord al Carroccio

+++Lega egoista e macro-Regione una follia+++.

(ASCA) – Roma, 12 gen – ”La macro-regione che ha in testa laLega e’ una follia, una contraddizione insanabile con gli Stati Uniti d’Europa e con la visione del Partito popolareeuropeo. Il Pdl da che parte sta? Presto il Ppe vorra’ capire”. Lo ha detto l’ex ministro degli Esteri Franco Frattiniintervistato da ‘Avvenire’ rivolgendo un appello aBerlusconi: ”Berlusconi non si isoli e non permetta che gliegoismi della Lega infanghino la sua storia solidaristica ed europeistica. Il Pdl e’ la forza maggiore: all’Italia non fabene essere rappresentata in Parlamento da una coalizione che parli con i toni del Carroccio”. ”Tanti nel Pdl -aggiunge Frattini- sono fermamentecontrari a regalare l’intero Nord alla Lega. E tantiammettono, sottovoce, che siglare quell’intesa e’ stato unerrore imperdonabile. E’ imperdonabile tornare all’idea diseparare l’Italia creando un’area in cui si trattengono leimposte fino al 75 per cento. Ed e’ imperdonabile non capireche cosi’ si drenano risorse a scapito delle regioni piu’povere. O peggio, capirlo e anzi teorizzarlo. Cosi’ si passail limite, cosi’ si da’ spazio a una visione egoistica delfederalismo e si sfregiano i principi di solidarieta’ delPpe”. Per Frattini ”la Lega vuole autonomizzarsi. Vuoleconquistare l’area che con la Baviera e’ la piu’ produttivad’Europa. Vuole governarla e cosi’ rendersi autonoma”.

”In queste ore vedo silenzi -ha detto ancora Frattini-che fatico a capire. Quando sento che la Lega minaccia dirifiutare l’apparentamento con una lista politica soloperche’ ha il nome dell’inno nazionale e vedo i miei colleghi di Fratelli d’Italia incapaci di qualsiasi reazione,penso che c’e’ qualcosa che non va. Sarebbe stato bene seavessero messo il Carroccio nell’angolo”. Riferendosi alle manifestazioni di insofferenza verso l’Uee in particolare verso la Germania, Frattini ha aggiunto:”Il Ppe non entrera’ mai a gamba tesa nelle elezioniitaliane. Ma c’e’ molto da rivedere nel Pdl e nella Lega: laGermania va aiutata a progredire verso una maggioresolidarieta’ europeista, non serve a nulla puntare l’indicecontro Berlino come ho visto fare a Maroni e a Brunetta contoni assolutamente inaccettabili”. ”Certo il Ppe puo’ ‘processare’ la macroregione: puo’chiedere conto al Pdl di cosa sta succedendo. La Lega non e’parte del Ppe, ma il Pdl si’. E se la macroregione diventasseun progetto politico sarebbe inevitabile -dice Frattini- unacontestazione politica del bureau politico del Ppe, cheavrebbe il dovere di esaminare il caso nel dettaglio. Quandol’ex cancelliere austriaco Schussel diede vita al governocon Haider, il bureau si riuni’ per chiedere conto deipropositi razzisti del leader della Carinzia”. min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su