Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lavoro: Cazzola, piu’ flessibilita’ per spingere assunzioni (Messaggero)

colonna Sinistra
Venerdì 11 gennaio 2013 - 09:37

Lavoro: Cazzola, piu’ flessibilita’ per spingere assunzioni (Messaggero)

(ASCA) – Roma, 11 gen – Un po’ piu’ di flessibilita’ epolitiche attive per il lavoro. Giuliano Cazzola, deputatouscente del Pdl e ora candidato con Mario Monti, vede inpolitiche di questo tipo piu’ che nell’ipotesi di un salariominimo un possibile rimedio all’attuale crisi occupazionale.

”Per favorire le assunzioni a tempo indeterminato -spiega Cazzola in un’intervista al Messaggero – serve nonsolo un trattamento fiscale e contributivo di favore, maanche un po’ piu’ di flessibilita’, con tutele inizialmentepiu’ leggere. Poi ci vorrebbero politiche per l’incontro tradomanda ed offerta, perche’ tuttora a fronte delladisoccupazione ci sono molti posti di lavoro che vengonorifiutati”.

”Normalmente il concetto di minimo salariale ha piu’importanza in quei Paesi, come gli Stati Uniti, in cui lacontrattazione collettiva non e’ forte; ma esiste anche inaltri Paesi europei”, continua Cazzola per il quale ”anchein Italia e’ stato introdotto un concetto del genere con lariforma Fornero, cosi’ come emendata al Senato, relativamenteai collaboratori a progetto. Si potrebbe sviluppare lo stessoprogetto, ma – conclude – ci sono anche dei rischi: con unminimo fissato per legge il datore di lavoro potrebbe averela tentazione di fermarsi li’, di non concedere nulla inpiu”’.

com-ceg/cam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su