Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lavoro: Bersani, molto opportuno l’intervento di Juncker

colonna Sinistra
Venerdì 11 gennaio 2013 - 11:26

Lavoro: Bersani, molto opportuno l’intervento di Juncker

(ASCA) – Roma, 11 gen – ”Molto opportuno” e’ stato definito dal segretario del Pd, Perluigi Bersani, l’intervento di ieri di Junker favorevole all’introduzione di un salario minimo in tutta Europa per contrastare principalmente la disoccupazione giovanile. Bersani, che ne ha parlato durante la trasmissione Rai Radioanch’io, ha detto che e’ d’accordo che per i lavori non coperti da una contrattazione collettiva si debba prevedere un salario minimo. ”In questo senso – ha detto – interpreto l’intervento di Junker che ha affrontato il tema dell’occupazione in modo molto secco e secondo me molto opportuno”. Bersani si e’ detto altresi’ confortato dall’atteggiamento dell’Europa nei confronti dell’euro, un comportamento che sta raccogliendo credito nel mondo e nei mercati. Il segnale che ne deriva e’ che ”questa europa l’euro lo difende, non e’ piu’ vero che l’euro e’ prevedibilmente in caduta. Questo e’ un segnale che rende poi piu’ accettabile la dimensione dello spread anche in riferimento all’Italia e questo perche’ lo spread mica e’ tutto colpa nostra, un po’ e’ anche del meccanismo di sfiducia verso l’euro che ci danneggia”. ”Se e’ cosi’, come ho detto andando in Europa, allo stesso Junker, a Barroso, a Van Rompuy, se siamo stati segnaletici verso il mondo sull’euro, cerchiamo di essere segnaletici anche sulla crescita perche’ il mondo sospetta che l’Europa a un certo punto si imbarchi in una recessione molto forte”. Rispondendo ad altre domande sullo steso argomento Bersani ha sostenuto che ”noi dobbiamo ribadire che l’obiettivo comune e’ quello dell’occupazione perche’ l’obiettivo non puo’ essere solo il rigore”. Per Bersani e’ quindi necessario ”attivare l’economia” con una serie di investimenti, anche privati, puntando, per quanto riguarda l’Italia, all’edilizia, al made in Italy, ad aiutare anche fiscalmente investimenti che danno lavoro, fissare delle regole di partecipazione per i lavoratori e puntare sulla green economy”. min/cam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su