Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Forum cattolici, serve un’offerta politica nuova

colonna Sinistra
Venerdì 11 gennaio 2013 - 17:17

Elezioni: Forum cattolici, serve un’offerta politica nuova

(ASCA) – Roma, 11 gen – Una parte dei promotori del ”Forumdelle persone e delle Associazioni di ispirazione cattolicanel mondo del lavoro” (il cosiddetto Forum di Todi), si e’riunita a Roma ieri 10 gennaio: erano presenti irappresentanti di Cisl, Confcooperative, Confartigianato,Compagnie delle Opere e Mcl. Assenti Acli e Coldiretti cheavevano preannunciato la non partecipazione. I partecipanti, informa un comunicato, hanno ”preso attodel permanere del gravissimo stato di crisi etica, economicae sociale dell’Italia, come hanno autorevolmente ribadito neiloro messaggi di fine anno Sua Santita’ Benedetto XVI ed ilPresidente della Repubblica, Giorgio Napolitano,preoccupazioni che si amplificheranno in prossimita’ di unadecisiva scadenza elettorale”.

Il Forum ”ha rilanciato le proposte sul piano politico eprogrammatico, condivise con una parte significativa delleAssociazioni Ecclesiali nel Convegno di Todi dello scorsoautunno, che auspicavano la nascita di una offerta politicarinnovata nei contenuti e nei contenitori, con una nuovaclasse dirigente autorevole e all’altezza del compito diriformare il nostro paese sul piano istituzionale, sociale edeconomico”.

I partecipanti all’incontro di ieri ”concordano che itemi della giustizia sociale, della tutela dei valoricristiani e della rinnovata partecipazione dei cittadini allavita politica sono diventate questioni centrali grazie alcontributo propositivo del Forum e del dibattito proficuodelle sessioni di Todi”. In particolare il Forum ”prendeatto come oggi sia presente nella competizione elettorale unanuova e positiva possibilita’ di scelta tra gli schieramentipolitici”. ”I partecipanti -conclude il comunicato- ritengono chesia sempre piu’ necessario fornire risposte sollecite alleesigenze ineludibili delle famiglie, del lavoro, di unacrescita economica sostenibile e della sovranita’ popolare,anche attraverso una riforma istituzionale ed elettorale cheridia ai cittadini la facolta’ di scegliere i proprirappresentanti”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su