Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Santini, contento si sia pensato a rappresentante lavoro

colonna Sinistra
Martedì 8 gennaio 2013 - 18:16

Elezioni: Santini, contento si sia pensato a rappresentante lavoro

(ASCA) – Roma, 8 gen – ”Sono contento che in vista delleprossime elezioni ,da piu’ parti si sia pensato che unrappresentante del lavoro possa entrare in Parlamento”. E’quanto sottolinea Giorgio Santini, da ieri ex segretariogenerale aggiunto della Cisl, in una lettera d’addioindirizzata alle donne e agli uomini della Cisl, che sara’pubblicata domani sul quotidiano della Cisl, Conquiste delLavoro. ”Dal lontano 13 dicembre del ’76 quando iniziai la miaesperienza sindacale in CISL sono passati piu’ di 36 anni”,sottolinea il sindacalista che ha accettato di candidarsinelle liste del Pd. ”E’ arrivato il giorno di lasciarel’incarico in Cisl, per cogliere una opportunita’ dicandidatura alle prossime elezioni politiche. In questomomento scorrono davanti ai miei occhi migliaia di volti didonne e di uomini del lavoro, mille contrattazioni sindacali,le vertenze piu’ aspre per evitare i licenziamenti,tantissime emozioni. Sintetizzarle in poche parole e’impossibile. Le racchiudo in una breve frase : hannorappresentato la mia vita. L’hanno arricchita, l’hanno resasempre interessante, l’hanno riempita di valori, di umanita’,di sentimenti, di etica sociale, l’hanno resa in ogni momentodegna di essere vissuta. Per questo grande privilegioringrazio tutti ed ognuno. Sono contento che in vista delleprossime elezioni da piu’ parti si sia pensato che unrappresentante del lavoro possa entrare in Parlamento”. ”Ho deciso di accettare una di queste proposte ( tutteugualmente significative ) – aggiunge Santini – per portarenelle istituzioni la voce del lavoro, per contribuire acostruire le necessarie risposte alla sofferenza sociale checolpisce le persone, le famiglie, i giovani, gli anziani eche ha come prima causa la mancanza di lavoro. Mi sara’ utilissima l’esperienza sindacale straordinaria chela CISL mi ha permesso di vivere e l’ancoraggio all’eticadella responsabilita’, alla solidarieta’, alla sussidiarieta’che in CISL ho potuto cosi’ utilmente respirare. Sono consapevole di aver ricevuto molto dalla Cisl. Molto dipiu’ di quello che ho cercato di dare”. ”Portero’ sempre nel mio cuore – conclude – il grandeinsegnamento che ho ricevuto dagli uomini e dalle donne dellavoro : nei momenti critici, di fronte ai licenziamenti,nelle vertenze sindacali piu’ dure hanno sempre avuto fiduciae speranza, nel sindacato e nella CISL. Una fiducia e unasperanza che spero di riuscire a non tradire mai. Cislino persempre”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su