Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camorra: Italia e Svizzera si ripartiscono 13,8 mln sequestrati

colonna Sinistra
Lunedì 7 gennaio 2013 - 11:25

Camorra: Italia e Svizzera si ripartiscono 13,8 mln sequestrati

(ASCA) – Roma, 7 gen – L’Italia e la Svizzera si ripartisconoin parti eque valori patrimoniali di provenienza illecitapari a 13,8 milioni di euro. Grazie alla collaborazioneinternazionale, i fondi della Camorra erano stati sequestratiin Ticino e confiscati in un procedimento in Italia. Locomunica, in una nota, il ministero della Giustizia.

Fondi illeciti della Camorra pari a 6,9 milioni di eurotornano nella disponibilita’ dell’Italia e confluiranno nelFondo Unico Giustizia. Si tratta del 50% di un totale di 13,8milioni di euro depositati in banche svizzere e confiscatidalle Autorita’ elvetiche, in esecuzione di un decreto emessodal Tribunale di S. Maria Capua Vetere nel procedimento perl’applicazione di misure di prevenzione nei confronti di CiroGiordano, per aver svolto le attivita’ di riciclaggio efinanziamento nell’interesse della associazione camorristicadel clan dei Casalesi. ”L’accordo di riparto delle somme confiscate dalleAutorita’ svizzere in esecuzione del decreto di confiscaemesso dal Tribunale di S. Maria Capua Vetere – spiega ilministero – si e’ concluso grazie agli adempimenti ultimatilo scorso 27 novembre dal Ministero della Giustizia. Quelloappena concluso e’ il piu’ importante accordo di riparto disomme confiscate in Svizzera stipulato sino ad oggi. Essoconclude una complessa procedura rogatoriale internazionaleiniziata nel 2001 – gia’ prima che venisse disposta laconfisca dei beni – con l’invio, da parte del Ministero dellaGiustizia, della richiesta di sequestro cautelare dei benistessi, finalizzato alla confisca”.

com-gar/dab/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su