Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Olivero, no a scontri con Pd. Dopo voto occorrera’ dialogare

colonna Sinistra
Venerdì 4 gennaio 2013 - 09:48

Elezioni: Olivero, no a scontri con Pd. Dopo voto occorrera’ dialogare

(ASCA) – Roma, 4 gen – ”Col Partito democratico occorre unconfronto serrato, non certo lo scontro. In ogni caso nonbisogna pregiudicare la possibilita’ di una collaborazionedopo il voto”. Cosi’ Andrea Olivero, ex presidente delleAcli, tra i punti di riferimento del ‘partito di Monti’, inun’intervista al quotidiano ”La Repubblica”.

”Credo – dice – che non dobbiamo far diventare conflittiquelle che sono scaramucce elettorali”. Con il Pd ”e’ fuoridubbio che le divergenze ci sono eccome. Con Fassinapiuttosto che con la Camusso ci distinguono le scelteprioritarie per l’Italia. E bisogna farlo notare. Noinasciamo per conquistare consensi sull’agenda Monti. Sitratta ora di valutare se ci sono anche posizioniconciliabili. E col Pd di sicuro ce ne sono. Occorre unconfronto piu’ serrato, ma non lo scontro” anche perche”’bisogna verificare fino in fondo quali possibilita’esistono di lavorare insieme dopo il voto”.

Tra il premier e il segretario del Pd ”non credo ci siala necessita’ di patti pre elettorali. Tanto Bersani quantoMonti sono persone di grande saggezza e hanno uno spiccatosenso dello Stato, sanno che su di loro si scommette per larigenerazione della politica e nessuno dei due si fara’trascinare in un conflitto eccessivo. Tanto piu’ chedall’altra parte, nel Pdl, ci ritroviamo solo slogan e noncontenuti”.

red/map

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su