Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Beltrandi (Radicali), fiero del mio solo no in Vigilanza

colonna Sinistra
Venerdì 4 gennaio 2013 - 10:33

Elezioni: Beltrandi (Radicali), fiero del mio solo no in Vigilanza

(ASCA) – Roma, 4 gen – ”Ieri in un clima di grandeconfusione, e di non rispetto dei regolamenti parlamentaripiu’ elementari, e’ stato approvato in commissioneparlamentare di Vigilanza Rai un regolamento che porta alivelli mai raggiunti prima la violazione della legge28/2000: ora persino nella seconda fase della campagnaelettorale vi e’ assoluta disparita’ di tempi e condizionifra tutti i concorrenti, a dispetto della parita’ assolutaprevista dalla legge. Non solo: ma per la prima volta perquanto riguarda le trasmissioni di informazione, le piu’importanti, la Vigilanza bocciando miei emendamenti, haapprovato una regolamentazione piu’ blanda di quella chel’Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni ha previstoper le televisioni private”. Lo dichiara in una nota MarcoBeltrandi. ”Sono fiero invece – continua il deputato del Partitoradicale – di aver sventato all’ultimo un tentativo dimettere un bavaglio ai candidati del governo Monti, cheavrebbero dovuto intervenire solo per ragioni istituzionali enon nelle trasmissioni di par condicio, come tutti gli altricandidati, emendamento che in un primo tempo piaceva assaianche al Pd (che poi ha fortunatamente cambiato idea). Lietoanche di aver concorso a sventare il tentativo di SergioZavoli e del Pd di discriminare, escludendoli dalleconferenze stampa, nella fase finale della campagnaelettorale, coloro che non si presentano in coalizione conaltri (Idv, forse radicali, forse Lega Nord, Grillo, etc)”.

Conclude Beltrandi: ”E’ e rimane comunque un testoconfuso, di difficile applicazione, illegale, contro cui dasolo ho votato no in Commissione. Contro questo testo, econtro tutte le violazioni di legge che si stanno compiendo esi sono gia’ compiute in questa campagna elettorale, dicarattere illegale e anti democratico, ricorreremogiuridicamente in ogni sede, anche nei confronti di quellaAutorita’ per la Garanzie nelle Comunicazioni che consenteimpunemente violazioni di sue stesse delibere e delle regoledel gioco senza nulla fare”.

com-gar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su