lunedì 23 gennaio | 20:37
pubblicato il 01/mag/2011 19:52

1 maggio/ Fonti Rai: Liberatoria prassi normale in par condicio

Fatta firmare a tutti in trasmissioni non riconducibili a testate

1 maggio/ Fonti Rai: Liberatoria prassi normale in par condicio

Roma, 1 mag. (askanews) - La liberatoria fatta firmare agli artisti del 'concertone' del primo maggio, è "una normale prassi" che, in ogni periodo di par condicio, "viene fatta firmare a chiunque compaia in trasmissioni televisive non ricondotte alle testate giornalistiche". E' quanto sottolineano fonti della Rai commentando le polemiche sorte a margine della kermesse musicale di pazza San Giovanni. Si tratta di un documento che in sostanza, spiegano ancora, "durante le campagne elettorali o referendarie" impegna chi compare in video ad affermare di non essere candidato, di non rappresentare alcuna parte politica, e anche a non parlare di politica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4