martedì 21 febbraio | 23:14
pubblicato il 31/lug/2014 18:22

* Renzi: no problem su collegi uninominali, ma discutere con Fi

"Noi autoritari? Con Italicum meno seggi che con Mattarellum" (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - Rispetto alle modifiche all'Italicum "non ho alcun problema sui collegi uninominali, ma la rimettiamo alla discussione coi contraenti, ribadendo che per me se si fa tutti insieme e' un valore". Lo ha detto il prmier Matteo Renzi, nella replica al dibattito della Direzione Pd.

"Non ho la 'mia' legge elettorale, o la 'mia' riforma. Si e' scelto su dibattito ampio e approfondito. Sul tema della legge elettorale non ho una posizione per la quale 'e' cosi' si fa punto e basta'. Abbiamo fatto una scelta di metodo". Dunque "da un lato si puo' discutere su capilista bloccati e preferenze, dall'altro sui collegi". E a proposito osserva: "Dicono che siamo autoritari, ma abbiamo scelto la legge elettorale che ci da' meno seggi. Col Mattarellum ne avremmo molti di piu' che con l'Italicum. Non stiamo facendo la legge del Pd, ma una legge che dica chi ha vinto e con una maggioranza degna di questo nome".

Rea

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia