sabato 21 gennaio | 16:58
pubblicato il 19/apr/2012 13:15

## Coppie di fatto/ Ddl Bipartisan al Senato per unioni solidali

Promotori: "Servono leggi che aiutino,non che ostacolino l'amore"

## Coppie di fatto/ Ddl Bipartisan al Senato per unioni solidali

Roma, 19 apr. (askanews) - La corrente 'trasversale' dei liberali ci riprova: al Senato è stato infatti presentato un disegno di legge bipartisan per introdurre finalmente anche nell'ordinamento italiano una regolamentazione legale per le coppie di fatto, sia etero che omosessuali. A presentarlo, oggi, sono stati i senatori Antonio Del Pennino (Repubblicani) e Donatella Poretti (Radicali), appoggiati da Alessandro Cecchi Paone, dal 2004 impegnato nella battaglia per la regolamentazione delle coppie di fatto "oltre 600.000 in Italia, il che vale a dire - ha sottolineato il noto divulgatore televisivo - che oltre un milione e duecentomila persone vivono in un regime di convivenza non regolato. Solo Italia, Grecia e Ungheria non hanno dato ai cittadini strumenti normativi per rendere più praticabili l'amore e la convivenza". "Altro che rendere più praticabile la vita", ha rincarato Poretti: in Italia "molte volte le leggi in materia rendono la vita più difficile, altro che più semplice. Basti pensare - ha sottolineato - che l'ultima riforma del diritto di famiglia risale al 1975: da allora la società è cambiata molto e i cittadini chiedono norme che non siano più ostacoli da superare. Eppure questi argomenti sembrano essere tabù per il Parlamento". A spiegare nel dettaglio il ddl è stato Del Pennino: "il testo presentato - ha detto - ricalca la traccia di quello redatto dall'ex presidente della commissione Giustizia del Senato, Cesare Salvi, che superò i Dico prodotti dal governo Prodi e diede vita a una proposta che trovò riscontri positivi in molti partiti. In sostanza, con questo ddl vengono riconiuti pari diritti ai figli naturali rispetto a quelli legittimi, viene consentito l'accesso alla legittima eredità al convinvente, viene introdotto un registro degli accordi di unione solidale, che andranno sottoscritti dai conviventi di fronte al giudice di pace o a un notaio e che prevederanno diritti e doveri per i compenenti della coppia e che varranno per coppie composte sia da persone dello stesso sesso che di sesso opposto". La speranza, dunque, è che il "Senato, ambiente più tranquillo della Camera, possa calendarizzare finalmente questa legge, perchè fino ad ora - ha concluso Cecchi Paone - abbiamo avuto una condotta clerico-fascista, con persone come Carlo Giovanardi che paiono vivere nel Paleolitico inferiore. Il punto su cui bisogna battere è la trasversalità di questa istanza, sostenuta anche da una fortissima voce cattolica come quella del Cardinal Angelo Maria Martini".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4