venerdì 26 agosto | 21:53
pubblicato il 24/dic/2015 16:05

Romania estrada in Bosnia sospettato per crimini di guerra

E' stato arrestato il primo di novembre

Roma, 24 dic. (askanews) - La Romania ha estradato oggi verso Sarajevo un serbo di Bosnia accusato di crimini di guerra commessi durante il conflitto intercommunitario che ha colpito il paese nella prima metà degli anni '90.

L'uomo, identificato dai media rumeni come Grozdan Savic, è sospettato di aver aver "violato la legislazione internazionale" e di aver commesso "come membro dell'esercito" delle "violenze fisiche nei confronti di persone d'etnia bosniaca sottopposte al lavoro forzato in un campo di concentramento".

L'uomo ha 46 anni ed è ricercato dall'ufficio Interpol di Sarajevo per "crimini di guerra". E' stato fermato dalla polizia romena alla frontiera ovest del paese il primo novembre. (Fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turchia
Turchia, premier smentisce: offensiva in Siria non è contro curdi
Russia
Nuovi siluramenti in Russia, Putin licenzia 2 generali forze ordine
Siria
Siria, Lavrov incontra Kerry a Ginevra, secondo auspici De Mistura
Turchia
Turchia, otto agenti morti e 45 feriti in attacco Pkk a Cizre
Altre sezioni
Salute e Benessere
Zika: studio mostra come provoca danni a cervello bimbi
Motori
Tesla annuncia nuove Model S e X con batteria per superdurata
Enogastronomia
Terremoto, un'amatriciana nei ristoranti per aiutare le imprese
Turismo
eDreams chiude I trimestre con prenotazioni e utile in aumento
Made in Italy
Istanbul, parla anche italiano il ponte più largo del mondo
TechnoFun
Apple, scoperto malware capace di violare sistema iOS negli iPhone
Scienza e Innovazione
WhatsApp condividerà i dati con Facebook: come evitarlo
Moda
Moda, è morta a 86 la stilista francese Sonia Rykiel
Sostenibilità
Cinema e sostenibilità,"The Martian" in cima alla top list del Cic