martedì 27 settembre | 12:22
pubblicato il 24/dic/2015 16:05

Romania estrada in Bosnia sospettato per crimini di guerra

E' stato arrestato il primo di novembre

Roma, 24 dic. (askanews) - La Romania ha estradato oggi verso Sarajevo un serbo di Bosnia accusato di crimini di guerra commessi durante il conflitto intercommunitario che ha colpito il paese nella prima metà degli anni '90.

L'uomo, identificato dai media rumeni come Grozdan Savic, è sospettato di aver aver "violato la legislazione internazionale" e di aver commesso "come membro dell'esercito" delle "violenze fisiche nei confronti di persone d'etnia bosniaca sottopposte al lavoro forzato in un campo di concentramento".

L'uomo ha 46 anni ed è ricercato dall'ufficio Interpol di Sarajevo per "crimini di guerra". E' stato fermato dalla polizia romena alla frontiera ovest del paese il primo novembre. (Fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Regno unito: anche dopo Brexit, contrari a esercito europeo
Usa 2016
Cremlino segue da vicino presidenziali Usa e le "uscite" su Russia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Allarme dentisti: no a diete vegane o crudiste "faidate"
Enogastronomia
Tre bicchieri al Vaio Amaron 2011 Serego Alighieri
Start Up
Giovani talenti digitali in gara per l'ufficio postale del futuro
Motori
La nuova Subaru Levorg my 17 all'insegna della tecnologia
Turismo
Touring Club, per 66% italiani vacanze 2016 nel Belpaese
Moda
O bag torna a sostenere la Fondazione Umberto Veronesi
Sistema Trasporti
Singapore Airlines inaugura la rotta "Capital Express"
Scienza e Innovazione
Nasa, sulla luna di Giove Europa c'è vapore acqueo
Lifestyle e Design
Il vero e il falso, la danza e l'arte: Billy Cowie in Fond. Prada