venerdì 09 dicembre | 05:13
pubblicato il 24/dic/2015 16:05

Romania estrada in Bosnia sospettato per crimini di guerra

E' stato arrestato il primo di novembre

Roma, 24 dic. (askanews) - La Romania ha estradato oggi verso Sarajevo un serbo di Bosnia accusato di crimini di guerra commessi durante il conflitto intercommunitario che ha colpito il paese nella prima metà degli anni '90.

L'uomo, identificato dai media rumeni come Grozdan Savic, è sospettato di aver aver "violato la legislazione internazionale" e di aver commesso "come membro dell'esercito" delle "violenze fisiche nei confronti di persone d'etnia bosniaca sottopposte al lavoro forzato in un campo di concentramento".

L'uomo ha 46 anni ed è ricercato dall'ufficio Interpol di Sarajevo per "crimini di guerra". E' stato fermato dalla polizia romena alla frontiera ovest del paese il primo novembre. (Fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Siria
Siria, Mosca: vicini ad intesa con Usa su Aleppo, ma regna la cautela
Siria
Appello G6 tregua Aleppo, Russia: vuota promessa non sfama civili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni