martedì 28 giugno | 00:05
pubblicato il 24/dic/2015 16:05

Romania estrada in Bosnia sospettato per crimini di guerra

E' stato arrestato il primo di novembre

Roma, 24 dic. (askanews) - La Romania ha estradato oggi verso Sarajevo un serbo di Bosnia accusato di crimini di guerra commessi durante il conflitto intercommunitario che ha colpito il paese nella prima metà degli anni '90.

L'uomo, identificato dai media rumeni come Grozdan Savic, è sospettato di aver aver "violato la legislazione internazionale" e di aver commesso "come membro dell'esercito" delle "violenze fisiche nei confronti di persone d'etnia bosniaca sottopposte al lavoro forzato in un campo di concentramento".

L'uomo ha 46 anni ed è ricercato dall'ufficio Interpol di Sarajevo per "crimini di guerra". E' stato fermato dalla polizia romena alla frontiera ovest del paese il primo novembre. (Fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Russia-Turchia
Cremlino: Erdogan chiede scusa e normalizzazione rapporti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Farmaci, Molmed riceve ok condizionato CHMP per commercio Zalmoxis
Motori
Mazda, esordio europeo per la Mx-5 Retractable Fastback
Enogastronomia
Fipe e Federvini: al via progetto #Beremeglio#
Turismo
Avataneo (Aiav): agenti viaggio bocciano legge su Fondo Garanzia
Lifestyle e Design
Chihuahua femmina May Bee di San Gimignano campionessa del mondo
Energia e Ambiente
Rinnovabili, Calenda firma DM su incentivi non fotovoltaico
Moda
Milano Moda, Pal Zileri punta sulla pelle stampata
Scienza e Innovazione
Via libera da Ue a terapia genica italiana: prima volta al mondo
TechnoFun
Cyber security, le richieste delle compagnie tech al governo Usa