sabato 25 giugno | 08:58
pubblicato il 19/feb/2016 13:52

Romania, 7 bambini di Arges ancora ricoverati. Analisi sulla carne

Tre restano in terapia intensiva. Cause ancora ignote

Romania, 7 bambini di Arges ancora ricoverati. Analisi sulla carne

Roma, 19 feb. (askanews) - Sette bambini di Arges affetti da sindrome emolitico-uremica sono ancora ricoverati all'ospedale "Marie Curie" di Bucarest, tre dei pazienti sono in terapia intensiva. Ancora sconosciute restano le cause dell'infezione che ha portato al ricovero e alla morte di tre bambini nei giorni scorsi. Intanto il ministero della Salute, diretto da Patriciu Achimas Cadariu, ha annunciato che il team di esperti, anche internazionali, sta indagando su diversi fronti, anche su un'eventuale partita di carne di manzo che potrebbe essere la causa dei ricoveri.

Nei giorni scorsi i media romeni hanno ipotizzato diverse possibili cause per i decessi e le infezioni: E.coli, rotavirus o gli effetti di una partita del vaccino contro l'epatite B.

"Le condizioni complessive sono buone - ha reso noto l'ospedale - Quattro sono ricoverati nel reparto di Nefrologia, due sotto dialisi peritoneale. Tre sono in terapia intensiva e sono stabili, sotto dialisi peritoneale per ripristinare le funzioni renali".

Intanto la polizia ha aperto un'inchiesta sulla morte dei tre bambini e sul ricovero degli altri. Sono stati richiesti documenti all'ospedale di Bucarest e ad altri soggetti, tra cui tre distributori di acqua di Arges e all'Ente delle acque di Romania. Inoltre secondo fonti vicine al dossier, i poliziotti hanno chiesto la documentazione alla Direzione per la saluta pubblica di Arges. Gli investigatori, infine, hanno sollecitato la consegna delle cartelle cliniche dei bambini ricoverati all'ospedale dei bambini di Arges, e del pronto soccorso di Arges-Pitesti, dove sono stati ricoverati i piccoli pazienti prima del trasferimento a Bucarest.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, Putin: se necessario adegueremo nostre politiche con Ue
Russia-Cina
Putin-Xi: coordinare iniziative eurasiatiche di Russia e Cina
Italia-Russia
Ice Mosca: Russia sta ripartendo per il Made in Italy
Brexit
Kudrin (Cremlino): Brexit dispiace, ma non disastro. Ora volatilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Farmaci, Molmed riceve ok condizionato CHMP per commercio Zalmoxis
Motori
Mazda, esordio europeo per la Mx-5 Retractable Fastback
Enogastronomia
Allegrini, il mercato mondiale non si ferma con la Brexit
Turismo
Parigi inaugura il primo hotel galleggiante sulla Senna
Lifestyle e Design
Biennale di architettura, visioni per la città postindustriale
Energia e Ambiente
Rinnovabili, Calenda firma DM su incentivi non fotovoltaico
Moda
Milano Moda, Pal Zileri punta sulla pelle stampata
Scienza e Innovazione
Esa, Brexit non pregiudica appartenenza Uk a agenzia spaziale
TechnoFun
Cyber security, le richieste delle compagnie tech al governo Usa