sabato 21 gennaio | 18:40
pubblicato il 13/gen/2017 19:45

Portavoce Trump: contatti con russi per colloquio con Putin

Spicer 'giustifica' telefonata, ma per media contatti frequenti

Portavoce Trump: contatti con russi per colloquio con Putin

New York, 13 gen. (askanews) - Il generale Michael Flynn, il consigliere per la sicurezza nazionale scelto dal presidente eletto, Donald Trump, ha avuto una conversazione telefonica con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti alcuni giorni prima dell'imposizione, da parte dell'amministrazione Obama, di nuove sanzioni contro la Russia. A confermarlo è stato il portavoce di Trump, Sean Spicer, che ha giustificato il colloquio definendolo innocuo e parte della routine.

Flynn e Sergey Kislyak avrebbero parlato il 28 dicembre per programmare una conversazione tra Trump e il presidente russo, Vladimir Putin, dopo l'insediamento del 45esimo presidente degli Stati Uniti. Secondo alcuni media statunitensi, Flynn e Kislyak avrebbero avuto in realtà contatti frequenti, anche il giorno dell'imposizione delle sanzioni, il 30 dicembre.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turchia
Turchia, parlamento approva rafforzamento dei poteri di Erdogan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4