martedì 21 febbraio | 05:18
pubblicato il 13/gen/2017 10:48

Italia-Russia, Memorandum d'intesa su lotta a terrorismo

Roberti in visita a Mosca su invito di Chaika

Mosca, 13 gen. (askanews) - Memorandum d'intesa e di collaborazione tra la Procura Generale della Federazione Russa e la Direzione Antimafia e Antiterrorismo dell'Italia volto a rafforzare la cooperazione nel contrasto alla criminalità organizzata e al terrorismo. Lo ha sottoscritto il procuratore nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Franco Roberti, in visita a Mosca su invito del procuratore capo russo Yuri Chaika per le celebrazioni del 295esimo anniversario della fondazione dell'Ufficio del Pubblico Ministero russo.

Il Memorandum prevede l'organizzazione di incontri e di consultazioni per la condivisione di esperienze, lo scambio di informazioni, lo svolgimento di conferenze e seminari e la collaborazione nei settori della formazione professionale e dell'aggiornamento professionale.

La visita del Procuratore Roberti si inquadra nelle attività della direzione antimafia e antiterrorismo per rafforzare i rapporti di collaborazione con partner strategici per affrontare le sfide delle lotta alla criminalità organizzata e al terrorismo. La missione conferma l'ottimo livello della cooperazione tra le autorità russe ed italiane nel settore giudiziario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Russia-Usa
Erede dei Kennedy: Trump? Usa non perdono fiducia in futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia