giovedì 19 gennaio | 18:58
pubblicato il 19/ott/2016 09:46

Arrestato a Praga hacker russo coinvolto in operazioni contro Usa

In collaborazione con l'Fbi

Arrestato a Praga hacker russo coinvolto in operazioni contro Usa

Praga, 19 ott. (askanews) - Arrestato a Praga un sospetto hacker russo indiziato di aver preso di mira obiettivi sensibili degli Stati Uniti. L'operazione della polizia ceca si è svolta in collaborazione con l'Fbi, come comunicato dalle autorità locali, la quale ha fatto sapere che l'uomo era ricercato sulla base di un "avviso rosso" (red notice, mandato di cattura internazionale) emesso dalla Interpol.

L'arresto è stato eseguito in un albergo del centro di Praga, dopo appena 12 ore dall'arrivo della prima informativa. Il ricercato, che era in compagnia di una donna, non ha opposto alcuna resistenza, ma poco dopo il fermo è stato colpito da un malore che ne ha richiesto il ricovero in un ospedale della capitale ceca.

Il tribunale di Praga ha già stabilito il successivo trasferimento in carcere, in attesa che gli organi competenti prendano in esame la richiesta di estradizione trasmessa dalle autorità statunitensi. Non risulta che nei confronti della sua compagna sia stato emesso alcun provvedimento.

 

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
G7
Cremlino: non ci risulta che Italia voglia invitarci a Taormina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale