lunedì 20 febbraio | 06:02
pubblicato il 15/feb/2017 18:38

Siria respinge accuse Hrw di aver usato armi chimiche ad Aleppo

Ministero Esteri: rapporto "non professionale e non scientifico"

Damasco, 15 feb. (askanews) - Damasco ha respinto oggi le accuse mosse da Human Right Watch (Hrw), secondo cui le truppe governative avrebbero usato bombe al cloro negli scontri ad Aleppo, denunciando il carattere "non professionale e non scientifico" del rapporto diffuso lunedì scorso dall'organizzazione.

"Il governo respinge le false affermazioni contenute nel rapporto di Human Rights Watch - ha detto una fonte del ministero degli Esteri siriano, citata dai media ufficiali - il fatto che il documento di Hrw si basi, per le sue fonti, su mezzi di informazione terroristici e su false testimonianze dimostra l'assenza di credibilità".

L'organizzazione per i diritti umani ha dichiarato di aver intervistato testimoni e di aver analizzato fotografie e video che mostrano elicotteri delle forze governative sganciare bombe al cloro durante l'offensiva militare su Aleppo, nel Nord della Siria, dal 17 novembre al 13 dicembre. L'uso di queste armi ha causato nove morti, tra cui quattro bambini, e circa 200 feriti, secondo Hrw. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia