giovedì 23 febbraio | 15:52
pubblicato il 29/nov/2016 19:03

Siria, Parigi e Londra vogliono sanzionare autori attacchi chimici

Pronta bozza risoluzione da presentare a Consiglio sicurezza Onu

New York, 29 nov. (askanews) - La Francia e la Gran Bretagna sono pronte a presentare al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite una bozza di risoluzione per "assicurare che i membri del regime (siriano) che sono coinvolti nell'utilizzo di armi chimiche in Siria subiscano le conseguenze", ha dichiarato l'ambasciatore britannico Matthew Rycroft.

"Il Consiglio di sicurezza deve assumersi le sue responsabilità, ne va della sua credibilità", ha rincarato l'ambasciatore francese François Delattre.

Un'inchiesta dell'Onu ha concluso che diverse unità dell'esercito del regime di Damasco hanno usato prodotti tossici su tre villaggi del Nord della Siria tra il 2014 e il 2015. Anche lo Stato Islamico ha condotto attacchi con il gas mostarda in Siria.

I due ambasciatori non hanno dato una data per la presentazione del testo su cui esiste il rischio di un veto da parte della Russia che ha messo in dubbio le conclusioni dell'inchiesta.

(fonte afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech