mercoledì 18 gennaio | 03:18
pubblicato il 29/nov/2016 19:03

Siria, Parigi e Londra vogliono sanzionare autori attacchi chimici

Pronta bozza risoluzione da presentare a Consiglio sicurezza Onu

New York, 29 nov. (askanews) - La Francia e la Gran Bretagna sono pronte a presentare al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite una bozza di risoluzione per "assicurare che i membri del regime (siriano) che sono coinvolti nell'utilizzo di armi chimiche in Siria subiscano le conseguenze", ha dichiarato l'ambasciatore britannico Matthew Rycroft.

"Il Consiglio di sicurezza deve assumersi le sue responsabilità, ne va della sua credibilità", ha rincarato l'ambasciatore francese François Delattre.

Un'inchiesta dell'Onu ha concluso che diverse unità dell'esercito del regime di Damasco hanno usato prodotti tossici su tre villaggi del Nord della Siria tra il 2014 e il 2015. Anche lo Stato Islamico ha condotto attacchi con il gas mostarda in Siria.

I due ambasciatori non hanno dato una data per la presentazione del testo su cui esiste il rischio di un veto da parte della Russia che ha messo in dubbio le conclusioni dell'inchiesta.

(fonte afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa