lunedì 20 febbraio | 06:02
pubblicato il 16/feb/2017 15:46

Siria, Onu: aiuti a città assediate prima di negoziati Ginevra

Rischio carestia per Zabadani, Madaya, Foua e Kefraya

Siria, Onu: aiuti a città assediate prima di negoziati Ginevra

Ginevra, 16 feb. (askanews) - Le Nazioni Unite vorrebbero riuscire a consegnare gli aiuti in diverse città assediate della Libia, come gesto di buona volontà prima della ripresa dei negoziati di pace di Ginevra il 23 febbraio scorso. "Abbiamo dei convogli pronti a partire per Waer già da domani e anche verso altre località assediate o di difficile accesso", ha dichiarato Jan Egeland, responsabile del gruppo di lavoro dell'Onu per gli aiuti umanitari in Siria. "Sarebbe importante come gesto di buona volontà ora che è prevista la ripresa dei negoziati politici".

Il distretto di Waer, ad ovest di Homs, è ancora in mano ai ribelli, mentre il resto della città ormai è controllato dal regime. Egeland ha paventato il rischio di una carestia che minaccia la popolazione anche di altre quattro città di Zabadani, Madaya, Foua e Kefraya, se i convogli di aiuti non saranno autorizzati a passare. (fonte afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia