giovedì 08 dicembre | 02:12
pubblicato il 01/dic/2016 20:12

Iraq, portavoce peshmerga rettifica: 1.600 morti da giugno 2014

Dopo aver detto che era da inizio offensiva Mosul, scorso ottobre

Iraq, portavoce peshmerga rettifica: 1.600 morti da giugno 2014

Baghdad, 1 dic. (askanews) - Sono 1.600 i combattenti curdi morti "dall'inizio della guerra" contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis), "che significa da giugno 2014 fino al 30 novembre 2016", e non, come inizialmente detto dal portavoce dei dei peshmerga, dall'inizio dell'offensiva per riconquistare Mosul, in Iraq, il 17 ottobre scorso. E' stato lo stesso portavoce Halgord Hekmat a rettificare quanto inizialmente dichiarato.

"Dall'inizio della guerra contro il Daesh (acronimo arabo per Daesh), che significa da giugno 2014 fino al 30 novembre 2016, il numero complessivo di martiri è 1.614 e dei feriti è 9.515", ha detto alla France presse. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni