lunedì 05 dicembre | 05:45
pubblicato il 30/nov/2016 14:03

Iraq, curdi: sminati 3mila tonnellate esplosivi Isis a est Mosul

Ordigni sotterrati nella sola zona di Bashiqa

Iraq, curdi: sminati 3mila tonnellate esplosivi Isis a est Mosul

Roma, 30 nov. (askanews) - Tre mila tonnellate di esplosivi seminati dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis) sono state disnnescate nella zona di Bashiqa, città a un ventina di chilomteri di Mosul, liberata dalle forze curde-irachene nel corso della vasta offensiva lanciata lo scorso 17 ottobre per liberare l'ultima grande roccaforte irachena del Califfato nero. Lo riferiscono media curdi.

"Fino ad oggi sono stati rimosse dai nostri artificieri 3.000 mine e ordigni splosivi sotterrati nella zona di Bashiqa", ha detto in un comunicato la Direzione generale per lo Sminamento di ordigni della regione autonoma del Kurdistan iracheno, come riporta la tv satellitare curda Rudaw.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari