martedì 24 gennaio | 04:47
pubblicato il 30/nov/2016 14:03

Iraq, curdi: sminati 3mila tonnellate esplosivi Isis a est Mosul

Ordigni sotterrati nella sola zona di Bashiqa

Iraq, curdi: sminati 3mila tonnellate esplosivi Isis a est Mosul

Roma, 30 nov. (askanews) - Tre mila tonnellate di esplosivi seminati dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis) sono state disnnescate nella zona di Bashiqa, città a un ventina di chilomteri di Mosul, liberata dalle forze curde-irachene nel corso della vasta offensiva lanciata lo scorso 17 ottobre per liberare l'ultima grande roccaforte irachena del Califfato nero. Lo riferiscono media curdi.

"Fino ad oggi sono stati rimosse dai nostri artificieri 3.000 mine e ordigni splosivi sotterrati nella zona di Bashiqa", ha detto in un comunicato la Direzione generale per lo Sminamento di ordigni della regione autonoma del Kurdistan iracheno, come riporta la tv satellitare curda Rudaw.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4