sabato 03 dicembre | 16:48
pubblicato il 19/ott/2016 18:06

## Iraq, la comunità cristiana, tra le più antiche al mondo

Ma oggi nel Paese restano solo 350mila cristiani

Baghdad, 19 ott. (askanews) - La comunità cristiana d'Iraq è una delle più antiche al mondo e ha vissuto come una tragedia la perdita di quella che un tempo era la sua 'capitale' Qaraqosh, caduta in mano all'Isis due anni fa.

Le notizie di una imminente riconquista hanno quindi scatenato l'entusiasmo tra i cristiani costretti all'epoca a fuggire, con canti e balli di giubilo oggi sulle strade di Erbil.

I cristiani un tempo rappresentavano una consistente minoranza nell'Iraq a maggioranza cristiana, ma con l'invasione guidata dagli Usa del 2003 sono iniziati gli attacchi settari e con questi una costante emorragia per la comunità cristiana d'Iraq.

Quando nel giugno 2014 i jihadisti dell'Isis prendono il controllo di Mosul, seconda città irachena per popolazione e crocevia delle rotte commerciali con la Siria, ai cristiani viene ordinata la conversione all'islam, viene imposta una speciale tassa e, in caso di non sottomissione, una scelta: andarsene o venire uccisi.

Dopo Mosul, i miliziani dell'Isis si impossessano di Qaraqosh e della piana di Ninive ad Est di Mosul, dove la popolazione cristiana era stimata a 120.000 persone: tutti costretti a lasciare le proprie case.(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari