Header Top
Logo
Sabato 16 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 7 dicembre 2017 - 16:23

L’Impresa Sostenibile – numero 2

 




Cronache della rendicontazione non finanziaria e della responsabilità sociale d’impresa


7 dicembre 2017 – numero 2



L’editoriale


Per un Natale sostenibile


Sarà un Natale sostenibile. Non solo perché, come ha detto a Impresa Sostenibile la responsabile Ufficio Controlli societari e Tutela dei diritti dei soci della Consob Francesca Fiore,  entro l’anno arriveranno le Linee Guida per la Rendicontazione non finanziaria che metteranno in grado le grandi imprese di redigere il bilancio di sostenibilità da approvare nella prossima primavera insieme al bilancio finanziario, ma anche perché la sostenibilità sta entrando sempre più nelle abitudini dei nostri cittadini e sta diventando un elemento di valutazione sempre più importante sui consumi e sui prodotti. Sotto l’albero addobbato e ai piedi del presepe un regalo sostenibile sarà dunque più gradito. Sull’onda di questa sensibilità Corepla, il Consorzio per il riciclo della plastica ha presenta una serie di consigli per un Natale “da reinterpretare, riutilizzare e riciclare”. Eccoli:

1) Non riciclare solo i regali poco graditi! L’imballaggio in plastica che ha contenuto, protetto o trasportato il tuo regalo di Natale va messo nel contenitore per la raccolta differenziata separandolo da eventuali altri materiali presenti nella medesima confezione. Una attenta separazione e una corretta raccolta facilitano infatti il riciclo, permettendo ai tuoi rifiuti di trovare una nuova vita sotto forma di filati, tessuti tecnici, moquette, coperte e felpe in pile, imbottiture, tegole, pavimenti, grondaie. Perché la plastica è troppo preziosa per diventare un rifiuto!

2) Riusa con fantasia. Quando hai finito di scartare i regali, conserva le confezioni o gli imballaggi in plastica che non si sono rovinati: potresti utilizzarli per impacchettare i tuoi futuri doni; ti serviranno solo fiocchi, nastro adesivo e un pizzico di creatività.

3) Se li conosci, li differenzi. Ricorda che la raccolta differenziata della plastica riguarda solo gli imballaggi (tra cui bottiglie, vaschette, barattoli, flaconi, piatti e bicchieri, pellicole trasparenti e pellicole antiurto…). Invece i giocattoli, gli utensili da cucina, le posate, gli ombrelli, i tappetini e i sottovasi, gli scarponi da sci e le scarpe da ginnastica non sono imballaggi e dunque, anche se di plastica, vanno conferiti nell’indifferenziato o portati nel centro di raccolta se il Comune in cui risiedi ha organizzato un cassone per “le altre plastiche”. Verranno trasformati in nuova materia prima o in energia e calore.

4) Riutilizza, un Natale dopo l’altro. Se il tuo albero di Natale e gli addobbi per le feste sono in plastica, conservali! Non buttarli! Potranno essere riutilizzati per molti altri Natali senza alleggerire il tuo portafogli!

5) Paese che vai, raccolta che trovi. Se decidi di passare le feste in montagna e organizzi un’escursione, non abbandonare i tuoi rifiuti sui sentieri. Utilizza sempre gli appositi contenitori della raccolta differenziata degli imballaggi in plastica. Se non li trovi, fai un piccolo sforzo, portali in paese e conferiscili correttamente informandoti sulle modalità della raccolta. Non tutti i Comuni infatti funzionano allo stesso modo!

6) Abbassa il volume. Cerca di svuotare meglio che puoi i tuoi imballaggi in plastica e, se possibile, schiacciali prima di metterli nel contenitore della raccolta differenziata.

7) Guardali bene, separali meglio. Infine ricordati che gli avanzi di cibo e gli shopper in bioplastica biodegradabili e compostabili vanno conferiti nella raccolta dell’umido.

E buon Natale sostenibile a tutti.

Paolo Mazzanti
Direttore askanews

paolo.mazzanti@askanews.it



Clicca sui titoli per leggere gli articoli de L’Impresa Sostenibile


–  Sostenibilità, Bernardo: una nuova fiscalità per l’ambiente

–  Entro l’anno le linee Consob su rendicontazione beni immateriali

–  Mobilità, Muroni (Legambiente): è il futuro ambientale del paese


–  Pemio Biblioteca Bilancio Sociale a Florim e Gruppo Acque

–  Cibo sostenibile: i vincitori del media award Fondazione Barilla

–  Riciclo plastica, Corepla lancia una call per ricerca e sviluppo

–  Ecomondo, premiate le aziende top della green economy

–  Ecomondo, il successo dei rifiuti: 20 anni di consorzi di filiera

–  Mobilità sostenibile, accordo tra Emc Tv e Legambiente

–  Smart Mobility Forum, community aziende per una mobilità smart

–  Legambiente: a Ecomondo le Buone Pratiche Ecosistema Urbano 2017

–  Meno sprechi più benessere, sostenibilità e crescita economica

–  De Palo: Banche e famiglie, rapporto da ricostruire

–  Nasce l’Atlante dell’economia circolare, cento storie virtuose

–  Di Pierri: Atlante dell’economia circolare per Italia che cambia


–  A Treviso il primo impianto al mondo per il riciclo di pannolini

–  Corepla: Natale da reinterpretare, riutilizzare e riciclare

–  Al via Generazione Alleanza, programma per attrarre talenti

–  Conad: l’Italia che ce la fa mette al centro le persone

–  Puglia, il birrificio più green al mondo con 20% d’energia solare

–  La scelta “sostenibile” di Eurizon

–  Enel è stata nuovamente inclusa nell’indice Ftse4Good


–  Comunicare la sostenibiltà: la sfida di Pubblicità Progresso

– Responsabilità dei Board nella gestione del rischio e di sane politiche di remunerazione per la sostenibilità d’impresa


–  La finanza etica in Europa vale 715 miliardi, il 5% del Pil


–  L’agenda de L’impresa sostenibile – dicembre 2017


Clicca qui per iscriverti alla newsletter


Copyright © 2017 L’Impresa Sostenibile e askanews, All rights reserved.

Our mailing address is:
marketing@askanews.it

 

 

 

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su