domenica 11 dicembre | 03:38
pubblicato il 18/ott/2016 19:24

Vogue rompe con tradizione, sta con "Madam President" Clinton

Rivista non si era mai schierata per un candidato presidenziale

Vogue rompe con tradizione, sta con "Madam President" Clinton

New York, 18 ott. (askanews) - Hillary Clinton ha appena ricevuto l'endorsement ufficiale di Vogue: "Due parole ci danno speranza: Madam President", scrive la rivista ricordando che "le donne hanno avuto accesso al voto nel 1920. E ci è voluto quasi un secolo per portarci ad avere una donna candidata per la prima volta alla presidenza".

Che la candidata democratica nella corsa per la conquista della Casa Bianca avesse l'appoggio della direttrice Anna Wintour non era un mistero, visto che in più occasioni Wintour l'ha lodata e si è mostrata in pubblico con una maglietta inneggiante a Clinton. E' la prima volta in assoluto, però, che il sostegno arriva ufficialmente dalla testata. Ed è una mossa ancora più storica perché Vogue, prima d'ora, non si era mai schierato politicamente e non aveva mai appoggiato un candidato presidenziale. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Siria
Siria, a Parigi riunione internazionale su Aleppo, guardando a Raqqa
Siria
## Battute finali battaglia Aleppo. Ampie divergenze Ovest-Russia
Siria
Siria, alleanza curdi-arabi lancia seconda fase offensiva Raqqa
Bulgaria
Bulgaria, almeno 5 morti nell'esplosione di un treno deragliato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina