lunedì 20 febbraio | 06:05
pubblicato il 16/feb/2017 08:50

Russia: sì a cooperazione con Pentagono, ma non da subordinati

Usa vogliono costruire dialogo da una posizione di forza

Russia: sì a cooperazione con Pentagono, ma non da subordinati

Mosca, 16 feb. (askanews) - "Siamo pronti a ristabilire la cooperazione con il Pentagono. Ma i tentativi di costruire un dialogo da una posizione di forza, per quanto riguarda la Russia, sono senza speranza". Così il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu, dopo che il capo del Pentagono James Mattis, ha detto in una riunione dei ministri della difesa dei paesi della NATO a Bruxelles che gli Stati Uniti continuano ad impegnarsi per il ripristino delle relazioni di cooperazione con la Russia, ma intendono parlare con Mosca "da una posizione di forza".   Oggi a Baku - in occasione della riunione del Capo di Stato Maggiore delle Forze armate russe, il generale Valery Gerasimov con il suo omologo statunitense posizione Joseph Danford - Shoigu si attende "chiarimenti del Pentagono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa-Svezia
Trump cita attacco in Svezia che non c'è stato: ironia scandinava
Spazio
Razzo SpaceX lanciato da storica rampa delle missioni lunari
Nordcorea
Morte Kim Jong Nam, polizia Malaysia cerca altri 4 nordcoreani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia