domenica 26 febbraio | 06:45
pubblicato il 01/dic/2016 19:18

Roscosmos: il cargo diretto verso la Iss si è disintegrato

L'agenzia spaziale russa aveva perso i contatti dopo decollo

Roscosmos: il cargo diretto verso la Iss si è disintegrato

Roma, 1 dic. (askanews) - Si è disintegrata nello spazio la navicella-cargo, senza equipaggio, che doveva portare rifornimenti alla Stazione spaziale internazionale (Iss). Lo ha comunicato L'Agenzia spaziale russa Roskosmos, che in precedenza aveva annunciato di aver perso i contatti poco dopo il lancio dal cosmodromo di Baykonur, inKazakistan.

"In base a informazioni preliminari, in seguito a una situazione anomala, la perdita della nave cargo è avvenuta a circa 190 chilometri sopra una zona remota, in un'area montuosa e disabitata della regione di Tuva e gran parte dei rottami si sono consumati e bruciati negli strati più densi dell'atmosfera", ha riferito Roskosmos con una nota.

L'agenzia russa poco prima aveva riferito di aver "perso il contatto 383 secondi dopo il decollo del veicolo Soyuz con la nave cargo Progress MS-04".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Iraq
Iraq, a Mosul radio Isis tace e jihadisti in fuga
Usa
Usa, serata a Broadway per ex presidente Obama e la figlia Malia
Iraq
Iraq, a Mosul radio Isis tace e jihadisti in fuga
Usa
Usa, figlio di Muhammad Ali fermato in aeroporto per bando Trump
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech