venerdì 09 dicembre | 12:27
pubblicato il 01/dic/2016 19:18

Roscosmos: il cargo diretto verso la Iss si è disintegrato

L'agenzia spaziale russa aveva perso i contatti dopo decollo

Roscosmos: il cargo diretto verso la Iss si è disintegrato

Roma, 1 dic. (askanews) - Si è disintegrata nello spazio la navicella-cargo, senza equipaggio, che doveva portare rifornimenti alla Stazione spaziale internazionale (Iss). Lo ha comunicato L'Agenzia spaziale russa Roskosmos, che in precedenza aveva annunciato di aver perso i contatti poco dopo il lancio dal cosmodromo di Baykonur, inKazakistan.

"In base a informazioni preliminari, in seguito a una situazione anomala, la perdita della nave cargo è avvenuta a circa 190 chilometri sopra una zona remota, in un'area montuosa e disabitata della regione di Tuva e gran parte dei rottami si sono consumati e bruciati negli strati più densi dell'atmosfera", ha riferito Roskosmos con una nota.

L'agenzia russa poco prima aveva riferito di aver "perso il contatto 383 secondi dopo il decollo del veicolo Soyuz con la nave cargo Progress MS-04".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa-Russia
Usa-Russia, la misteriosa visita a Mosca di Carter Page, "consigliere" di Trump
Siria
Appello G6 tregua Aleppo, Russia: vuota promessa non sfama civili
Siria
Siria, esercito spara su quartieri ribelli Aleppo malgrado tregua
Usa 2016
Pruitt all'Agenzia Ambiente: produttori di auto Usa brindano, ecologisti in allarme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina