sabato 10 dicembre | 00:31
pubblicato il 18/ott/2016 09:38

Oim: 71% dei migranti che arriva in Italia è vittima di tratta

Il 49% ha detto di essere stato rapito per ottenere un riscatto

Oim: 71% dei migranti che arriva in Italia è vittima di tratta

Roma, 18 ott. (askanews) - Il 71% dei migranti che partono dall'Africa alla volta dell'Europa lungo la rotta del Mediterraneo centrale è stato vittima di sfruttamento e tratta di esseri umani. E' quanto denuncia l'Organizzazione internazionale per le Migrazioni (Oim) in una ricerca pubblicata oggi. Lo studio è stato condotto nell'arco di 10 mesi lungo le rotte del Mediterraneo centrale e di quello Orientale, raccogliendo i dati di oltre 9.000 migranti.

Lungo la rotta del Mediterraneo centrale, il 49% delle persone interpellate ha dichiarato di essere stato trattenuto contro la propria volontà, di fatto rapito per ottenere un riscatto. E la Libia è il Paese dove è avvenuta la maggioranza dei sequestri.

Quello che emerge con più forza dalla ricerca, ha sottolineato l'Oim in un comunicato, è il fatto che più è lungo il periodo di transito, più il migrante è vulnerabile rispetto a situazione di sfruttamento e tratta di esseri umani. Infatti, il 79% dei migranti che ha trascorso almeno un anno in un Paese diverso da quello di partenza ha vissuto almeno una delle situazione di sfruttamento prese in considerazione dall'Oim, ossia essere costretti a lavori o attività contro la propria volontà, lavorare senza essere remunerati ed essere appunto trattenuti contro la propria volontà.

I migranti intervistati in Italia sono quelli che hanno trascorso più tempo in transito: il 35% ha riferito di oltre sei mesi di viaggio verso l'Europa, contro l'11% riferito da quanti hanno seguito la rotta del Mediterraneo Orientale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Siria
Siria, battaglia di Aleppo alle ultime battute: Idlib prossima tappa di Assad
Siria
Siria, esercito spara su quartieri ribelli Aleppo malgrado tregua
Cinema
Kirk Douglas il gigante di Hollywood compie oggi 100 anni
Brasile
Brasile, italiano ucciso in favela a Rio, in carcere 7 sospettati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina