giovedì 08 dicembre | 20:07
pubblicato il 19/lug/2014 17:40

M.O.: in meno di 48 ore uccisi 110 palestinesi, bilancio sale a 339

(ASCA) - Roma, 19 lug 2014 - Sono 110 i palestinesi uccisi in meno di 48 ore, cioe' da quando Israele ha lanciato l'invasione via terra nella Striscia di Gaza. Il bilancio complessivo di 12 giorni di attacchi e' salito a 339 morti palestinesi.

Oggi sono stati 47 i palestinesi uccisi nella Striscia, tra intensi raid aerei e bombardamenti israeliani sia da mare che da terra, mentre piu' di 60 persone sono morte ieri.

Il numero dei feriti dall'inizio delle ostilita' e' arrivato a 2.500, secondo le autorita' mediche di Gaza.

Una vittima anche fra gli israeliani. Un beduino e' morto e i componenti della sua famiglia, due donne e due bambini, sono rimasti feriti da un razzo sparato dai militanti palestinesi di Gaza. L'ordigno e' caduto nei pressi della citta' di Dimona.

''Nei loro incessanti attacchi aerei contro Gaza, le forze israeliane hanno mostrato flagrante disprezzo per le vite umane e le proprieta' personali, che secondo il diritto internazionale umanitario devono essere protette'', ha dichiarato Philip Luther, direttore del programma Medio Oriente e Africa del Nord di Amnesty International, sottolineando ''il bisogno di un'urgente azione internazionale per proteggere le popolazioni civili di Gaza e d'Israele da ulteriori crimini di guerra''.

Manifestazioni si sono tenute intanto a Londra e a Parigi per protestare contro i raid israeliani nella nella Striscia di Gaza. Diverse migliaia di persone hanno partecipato a quella organizzata nella capitale britannica da sette associazioni, fra cui Stop the War, Palestine Solidarity Campaign e Islamic Forum of Europe, davanti ai cancelli del civico 10 di Downing Street, residenza del premier britannico David Cameron.

Il corteo si e' poi diretto nei pressi dell'Ambasciata israeliana, situata nel quartiere di Kensington, a Londra ovest. Sul suo profilo Facebook Palestine Solidarity Campaign ha scritto che ''decine di migliaia di persone'' manifestano a Londra per ''la pace, la giustizia e una Palestina libera''. La polizia non ha fornito un bilancio dei partecipanti. Ieri un portavoce di Stop the War aveva annunciato la partecipazione di circa 20.000 persone.

Un centinaio di manifestanti pro-palestina si sono radunati anche a Parigi per esprimere solidarieta' al popolo palestinese a Gaza, nonostante il divieto delle autorita' francesi e gli avvertimenti del presidente francese Francois Hollande (''chi vuole manifestare a ogni costo, si assumera' i propri rischi''). Ci sono stati scontri con la polizia, che ha fatto ricorso ai lacrimogeni.

red-uda/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa 2016
Trump nomina ex campionessa di wrestling alle Piccole medie imprese
Siria
Siria, Mosca: vicini ad intesa con Usa su Aleppo, ma regna la cautela
Usa-Russia
Usa-Russia, la misteriosa visita a Mosca di Carter Page, "consigliere" di Trump
Siria
Appello G6 tregua Aleppo, Russia: vuota promessa non sfama civili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni