mercoledì 18 gennaio | 13:01
pubblicato il 14/gen/2016 18:35

Eurotunnel inonda i terreni per impedire l'accesso ai migranti

Nel 2015 più volte traffico interrotto per intrusioni

Eurotunnel inonda i terreni per impedire l'accesso ai migranti

Coquelles (askanews) - Eurotunnel, la società franco-britannica che gestisce il Tunnel della Manica, ha inondato volontariamente dei suoi terreni per impedire l'intrusione di migranti nel tunnel, a Coquelles, dipartimento Pas-de-Calais.

"Fra i mezzi usati per la protezione del sito - ha ammesso un portavoce di Eurotunnel - ci sono barriere, infrarossi, telecamere e anche l'intervento sulle aree circostanti, con zone umide o la deforestazione. Dei terreni sono stati recentemente inondati per mettere in sicurezza l'area, si tratta di circa 650 ettari". Eurotunnel ha precisato che si tratta di un piano coordinato con le autorità per "assicurare la sicurezza dell'area, dei dipendenti e dei passeggeri". Nel 2015 il traffico ferroviario è stato più volte interrotto a causa del tentativo di qualche migrante o rifugiato di salire su un convoglio per passare il confine, anche a rischio della vita.

"Fra le misure prese da Eurotunnel dopo l'estate 2015 c'è l'estensione dei fossati e delle zone umide", ha confermato anche la prefettura di Pas-de-Calais. Misure decise durante una delle riunioni del comitato franco britannico che ha l'obiettivo di aumentare la sicurezza del sito Eurotunnel e del porto di Calais. Qui da mesi circa 4mila migranti vivono in un accampamento di fortuna soprannominato la giungla che ora le autorità francesi vogliono sgomberare.

Gli articoli più letti
Usa
Trump presidente con popolarità ai minimi, ma americani ottimisti
Brexit
Brexit, May: Gran Bretagna fuori da mercato unico europeo
Usa
Obama commuta la pena a Chelsea Manning: sarà libera il 17 maggio
Datagate
Snowden potrà restare in Russia altri due anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa