giovedì 08 dicembre | 11:46
pubblicato il 01/dic/2016 08:35

Cuba, le ceneri di Castro a Santa Clara, dove giace Che Guevara

Poi di nuovo in viaggio verso Santiago

Cuba, le ceneri di Castro a Santa Clara, dove giace Che Guevara

Santa Clara, Cuba, 1 dic. (askanews) - Le ceneri di Fidel Castro sono arrivate per un simbolico ricongiungimento con il compagno d'arme caduto Ernesto "Che" Guevara a Santa Clara, la prima tappa del loro viaggio di quattro giorni attraverso l'isola di Cuba. Dopo due giorni di tributi all'Avana, centinaia di migliaia di persone che sventolavano bandiere cubane si sono affollate al lati delle strade della capitale per dire addio al comandante, le cui ceneri sono trasportate in una urna di cedro trainata da una jeep militare. La folla scandiva "Sono Fidel!" mentre il convoglio partiva per rifare all'indietro il tour della vittoria che i guerriglieri di Castro fecero nel 1959 per festeggiare la sconfitta del dittatore Fulgencio Batista, appoggiato dagli Usa.

L'urna, coperta da una bandiera e protetta da una teca di vetro su un piccolo rimorchio verde oliva, è arrivata a Santa Clara dopo mezzanotte ed è entrata le complesso che comprende un mausoleo e il museo dedicato al Che. La "carovana della libertà", arrivata un terzo del suo viaggio di 950 chilometri attraverso l'isola, riparte stamani per toccare altre città, prima di arrivare domenica per la cerimonia finale a Santiago de Cuba, dove le ceneri di Castro verranno sepolte accanto ai resti di Jose Marti, eroe dell'indipendenza cubana del 19esimo secolo.

Sull'isola è il quinto giorno di lutto nazionale dopo la morte di Castro a 90 anni venerdì. Il Lider maximo ha guidato il Paese dal 1959 fino al suo ritiro per una malattia nel 2006 e lascia un'eredità controversa. Per molti un feroce dittatore, per altri l'uomo che ha offerto servizi pubblici e istruzione a milioni di persone che altrimenti non ne avrebbero avuto diritto.

Castro incontrò Guevara nel 1955 mentre era in esilio in Messico e il giovane medico salì sulla nave che riportava in patri Fidele e il fratello Raul. Guevara vinse una battaglia cruciale a Santa Clara nel 1958, facendo deragliare un treno blindato e prendendo la città. Il Che assunse posizioni di rilievo nel governo rivoluzionario, ma asciò Cuba nel 1966 per guidare la guerriglia in Bolivia, dove fu catturato e ucciso un anno dopo. i suoi resti furono recuperati trent'anni dopo e sepolti a Santa Clara, che oggi ospita un'enorme statua del Che e un museo dedicato all'icona rivoluzionaria.

(fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Siria
Siria, battaglia di Aleppo: 80% zone ribelli in mano a regime
Siria
Siria, Assad: vittoria ad Aleppo "passo avanti verso fine" guerra
Media
Mobilitazione a euronews, sciopero e voto di sfiducia contro tagli
Siria
Aleppo, appello da Usa-Francia-Canada-Germania-Italia-Gb per cessate il fuoco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni