venerdì 24 febbraio | 16:43
pubblicato il 17/feb/2017 16:41

Alfano vede Tillerson: essenziale azione congiunta per Libia

Incontro a Bonn riafferma "grande amicizia con gli Usa"

Alfano vede Tillerson: essenziale azione congiunta per Libia

Roma, 17 feb. (askanews) - Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha incontrato il Segretario di Stato statunitense, Rex Tillerson, oggi, a Bonn, a margine della Ministeriale G20. Questo primo incontro dal momento dell'assunzione del nuovo incarico da parte di Tillerson, è stato un'occasione per riaffermare "la grande amicizia tra Italia e Stati Uniti", come.ha sottolineato il ministro Alfano.

"Sulla base della nostra solidissima partnership - ha aggiunto Alfano - lavoreremo fianco a fianco per fornire risposte comuni alle sfide globali più urgenti, in particolare nel Mediterraneo".

"I numerosi successi di questi mesi - ha detto il ministro a proposito della crisi libica - non sarebbero stati possibili senza una determinata azione congiunta di Italia e Stati Uniti. E' fondamentale proseguire lungo questo percorso, poiché non possiamo permetterci che la Libia scivoli nuovamente nel caos. La riattivazione della nostra Ambasciata a Tripoli rappresenta un segno tangibile di.una grande attenzione da parte.nostro.Paese, oltre che un messaggio di sostegno a tutto il popolo libico. Auspichiamo che altri Paesi decidano di ristabilire la propria presenza diplomatica in Libia".

Il titolare della Farnesina ha inoltre illustrato all'omologo statunitense le priorità della Presidenza italiana del G7: "L'eccellente cooperazione dei nostri due Paesi in ambito G7 è di particolare importanza. Consideriamo il supporto statunitense un elemento chiave per il successo del programma della Presidenza italiana".

Il colloquio ha infine rappresentato un'opportunità per un giro d'orizzonte sulle principali questioni di rilevanza internazionale dal contrasto al Daesh, rispetto al quale Alfano ha ribadito il pieno sostegno italiano alla Coalizione, alla crisi siriana, al dossier russo-ucraino, ai rapporti con la NATO, al tema del regime degli scambi nel commercio internazionale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Gb
Gb, candidato Labour vince supplettive nel bastione della Brexit
Nordcorea
Cos'è il VX, l'agente nervino che ha ucciso Kim Jong Nam
Germania
Figlio Kohl: Merkel "meschina", ha colpe per suicidio mia madre
Usa-Ue
Trump cambia idea sull'Unione europea: "una cosa stupenda"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech