Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Von der Leyen: domani approviamo contratto per vaccini Moderna

colonna Sinistra
Martedì 24 novembre 2020 - 13:51

Von der Leyen: domani approviamo contratto per vaccini Moderna

Consentiranno agli Stati membri di acquistare fino a 160 mln dosi
Von der Leyen: domani approviamo contratto per vaccini Moderna

Bruxelles, 24 nov. (askanews) – La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato oggi, con un videomessaggio da Bruxelles, la firma di un nuovo contratto con una società farmaceutica che sta sviluppando un nuovo vaccino contro il Covid-19, il sesto nel “portafogli” di appalti congiunti per la fornitura di vaccini che la Commissione sta negoziando per conto degli Stati membri. In questo caso si tratta di Moderna, l’impresa americana che ha annunciato risultati efficaci al 94,5% per i suoi test clinici sul nuovo vaccino.

“Sono lieta di annunciare – ha detto von der Leyen – che domani approveremo un nuovo contratto per assicurare un altro vaccino contro il Covid-19, che ci consentirà di acquistare fino a 160 milioni di dosi del vaccino prodotto da Moderna. Secondo i risultati delle sperimentazioni cliniche – ha rilevato – questo vaccino in effetti può essere altamente efficace contro il Covid-19”.

“Non appena sarà dimostrato che il vaccino è sicuro ed efficace ogni Stato membro lo riceverà allo stesso tempo e alle stesse condizioni, su base proporzionale (rispetto alla sua popolazione, ndr). Con quello di Moderna – ha ricordato la presidente della Commissione -, siamo al sesto contratto con società farmaceutiche per il nostro portafoglio di vaccini contro il Covid-19, che sarà così uno dei più completi al mondo”. Questo portafoglio, ha sottolineato, “permetterà agli europei di avere accesso ai vaccini in fase di sviluppo finora più promettenti”.

“Naturalmente – ha precisato von der Leyen – tutti questi vaccini saranno valutati molto attentamente dalla nostra Agenzia europea per i medicinali, Ema, e saranno autorizzati e introdotti sul mercato solo se sono sicuri ed efficaci. La trasparenza in questo caso e cruciale e della massima importanza”.

“L’altra priorità per noi – ha aggiunto la presidente della Commissione – è che chiunque abbia accesso ai vaccini ovunque nel mondo. Per questo stiamo finanziando con 800 milioni di euro il programma Covacs, volto a fornire i vaccini a un prezzo ragionevole ai paesi con livelli di reddito medio-basso”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su