Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Covid-19, Cina: la questione dell’origine non riguarda solo noi

colonna Sinistra
Martedì 24 novembre 2020 - 17:04

Covid-19, Cina: la questione dell’origine non riguarda solo noi

Pechino: tutti cooperino in indagini con Oms come facciamo noi
Covid-19, Cina: la questione dell’origine non riguarda solo noi

Roma, 24 nov. (askanews) – Il tracciamento dell’origine di Covid-19 non è questione che riguardi la sola Cina e diversi paesi dovrebbero collaborare per capire da dove il coronavirus sia uscito fuori. L’ha detto oggi il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, rispondendo a una domanda durante il briefing quotidiano con la stampa, sull’invio annunciato dall’Oms di uno staff di esperti in Cina, incaricato proprio di svolgere questo tipo di indagine.

Covid-19 è emerso in Cina, a Wuhan, nella seconda metà del 2019. La questione dell’origine del virus è tuttavia un tema aperto, che è stato oggetto di infinite aspre polemiche con gli Stati uniti e il loro presidente Donald Trump, oggi uscente.

Pechino ha respinto le accuse provenienti da Washington e da altrove sull’origine del coronavirus. Alcuni studiosi cinesi, inoltre, hanno suggerito recentemente che il coronavirus possa essere emerso in Italia settentrionale prima che in Cina, portando a sostegno di questa idea uno studio italiano di cui si è molto discusso. Lo stesso Zhao, in questo senso, nei giorni scorsi ha affermato che questo studio confermerebbe che la questione dell’origine del virus è “complessa” e coinvolge “una molteplicità di paesi”.

Oggi il portavoce del ministero degli Esteri cinese è tornato sull’argomento. “La Cina e l’Oms sono in comunicazione e cooperano sul tracciamento dell’origine del virus”, ha sostenuto Zhao. “Noi siamo – ha continuato – i primi a invitare gli esperti Oms alla cooperazione sul tracciamento delle origini”. Ma – ha aggiunto il portavoce – “il tracciamento dell’origine del virus è una questione scientifica che richiede ricerche internazionali e cooperazione da parte di scienziati nel mondo, in modo che si possa andare avanti nella comprensione della genesi animale e del percorso di trasmissione agli umani, in modo che si possa aiutare a meglio prevenire futuri rischi e proteggere la vita e la salute delle perosne in tutti i paesi”.

Secondo Zhao, si tratta di un “processo in corso che può coinvolgere molti paesi e luoghi”. In questo senso, ha detto ancora il portavoce, “noi speriamo che tutti i paesi interessati adottino un atteggiamento positivo e cooperino con l’Oms come fa la Cina, contribuendo al tracciamento dell’origine del virus e alla cooperazione anti-epidemica”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su