Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Record di casi Covid in Germania, appello di Merkel: restate a casa

colonna Sinistra
Sabato 17 ottobre 2020 - 11:40

Record di casi Covid in Germania, appello di Merkel: restate a casa

"Incontrate meno persone, evitate viaggi e feste non essenziali"
Record di casi Covid in Germania, appello di Merkel: restate a casa

Roma, 17 ott. (askanews) – La cancelliera tedesca Angela Merkel ha esortato oggi i suoi concittadini a frenare i contatti sociali e ridurre al minimo i viaggi, facendo un appello personale dopo che i governi federali e statale non sono riusciti a concordare delle nuove modalità di contenimento del contagio del coronavirus in Germania.

“Dobbiamo fare di tutto per evitare che il virus si diffonda senza controllo. Ogni giorno conta”, ha detto Merkel in un messaggio video.

Sebbene i tassi di infezione della Germania siano inferiori rispetto a gran parte dell’Europa, hanno registrato un’accelerazione negli ultimi giorni e questa mattina hanno raggiunto il record giornaliero di 7.830, secondo i dati dell’Istituto per le malattie infettive Robert Koch. Il bilancio delle vittime da ieri è aumentato di 33, fino a 9.767 decessi complessivi.

I leader tedeschi questa settimana non sono stati in grado di raggiungere un accordo su nuove e forti misure per contenere la seconda ondata di Covid-19. I tribunali di diverse regioni tedesche hanno nel frattempo revocato i divieti di soggiorno in hotel per i visitatori provenienti da zone di infezione.

Politici ed esperti sanitari hanno fatto appello alla popolazione affinché adotti misure volontarie oltre a quelle già prescritte, tra cui indossare le mascherine, evitare contatti ravvicinati con altre persone e lavarsi frequentemente le mani.

“Dobbiamo andare oltre. Mi appello a voi: incontrate meno persone, a casa o fuori. Per favore, rinunciate a qualsiasi viaggio che non sia assolutamente essenziale, ogni festa che non sia assolutamente essenziale. Restate a casa, dove possibile”, ha detto Angela Merkel nel suo messaggio.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su