Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Caso Navalny, Di Maio: sanzioni Ue incentivo per raggiungere verità

colonna Sinistra
Sabato 17 ottobre 2020 - 16:46

Caso Navalny, Di Maio: sanzioni Ue incentivo per raggiungere verità

"Italia si aspetta inchiesta seria dalla Russia"
Caso Navalny, Di Maio: sanzioni Ue incentivo per raggiungere verità

Roma, 17 ott. (askanews) – In occasione della visita del ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Mosca l’Unione europea aveva appena varato le sanzioni contro la Russia, sul caso Navalny, “sanzioni che anche come Italia abbiamo contribuito a formare e decidere di applicare ad alcuni soggetti, perché il caso Navalny è un caso di violazione dei diritti umani e del diritto internazionale, ed è stata un’occasione di poter dire al mio omologo Sergey Lavrov che l’Italia si aspetta un’inchiesta seria dalla Russia per accertare cosa è accaduto”, ma nello stesso tempo che con la “Russia manteniamo un canale di dialogo, e sviluppiamo la nostra amicizia dicendo francamente cosa non va”. Lo ha detto Di Maio a Frontiere su Rai3.

A queste affermazioni Lavrov ha risposto parlando dell’Italia “come un ponte tra l’Ue e la Russia”. L’Italia infatti “ha una vocazione al dialogo ma resta ferma quando ci sono violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale e ci aspettiamo che queste sanzioni siano un incentivo a raggiumngere la verità sul tentato omicidio dell’oppositore russo attraverso un’inchiesta seria. Adesso anche a Mosca hanno tutti i dati perché l’Opac li ha pubblicati”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su