Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Hong Kong, Usa rinnovano sanzioni contro leader Carrie Lam

colonna Sinistra
Giovedì 15 ottobre 2020 - 09:44

Hong Kong, Usa rinnovano sanzioni contro leader Carrie Lam

Colpite con lei altre nove personalità cinesi e hongkonghesi
Hong Kong, Usa rinnovano sanzioni contro leader Carrie Lam

Roma, 15 ott. (askanews) – Il Dipartimento di Stato Usa ha rilasciato il suo rapporto periodico sulle condizioni di Hong Kong, ribadendo l’imposizione di sanzioni su dieci personalità legate agli sforzi cinesi per ridurre i margini d’autonomia dell’ex colonia britannica. Tra questi c’è anche la leader Carrie Lam.

“Il Partito comunista cinese (Pcc) ha sistematicamente smantellato l’autonomia che Pechino ha promesso al popolo di Hong Kong e al mondo in un trattato registrato all’Onu”, scrive il Dipartimento di Stato. “Attraverso l’imposizione della Legge nazionale sulla sicurezza, il Pcc ha danneggiato le istituzioni democratiche, i diritti umani, l’indipendenza giudiziaria e le libertà individuali a Hong Kong”, ha continuato.

Gli Usa denunciano un aumento di “azioni problematiche” messe in atto da Pechino e dalle autorità di Hong Kong, tra le quali “l’installazione di un’agenzia per la sicurezza centrale, gli arresti di massa di dimostranti pacifici, la dilazione politicamente motivata delle elezioni per il Consiglio legislativo di settembre 2020 e la cattura e detenzione di attivisti democratici che tentavano di lasciare Hong Kong”.

Il rapporto con l’indicazione delle persone su cui applicare sanzioni è un preciso obbligo per il Dipartimento di Stato sancito dalla Legge sull’autonomia di Hong Kong in vigore negli Stati uniti. “Quest’anno il rapporto include dieci personalità della Repubblica popolare cinese e di Hong Kong le cui azioni hanno minato le libertà di assemblea, di parola, di stampa o lo stato di diritto, e le cui azioni hanno ridotto il grado di autonomia di Hong Kong”, spiega il comunicato rilasciato dal Dipartimento di Stato.

Oltre a Carrie Lam, bella lista sono stati inseriti anche Luo Huining, capo dell’ufficio di collegamento cinese a Hong Kong e personalità della Rpc più importante nell’ex colonia britannica; Xia Baolong, capo dell’Ufficio degli Affari di Hong Kong e Macao a Pechino; Teresa Cheng, segretaria alla Giustizia di Hong Kong e Chris Tang, capo della polizia di Hong Kong.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su