Header Top
Logo
Lunedì 28 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Russia, il partito di Putin annuncia vittoria alle regionali

colonna Sinistra
Lunedì 14 settembre 2020 - 12:47

Russia, il partito di Putin annuncia vittoria alle regionali

Avanti in tutte le elezioni a governatore e nelle assemblee locali
Russia, il partito di Putin annuncia vittoria alle regionali

Roma, 14 set. (askanews) – Russia Unita, il partito del presidente russo Vladimir Putin, ha rivendicato una schiacciante vittoria alle elzioni regionali parziali russe, viste come un test importante della sua popolarità. Alexey Turchak, segretario del consiglio generale di Russia Unita, ha detto ieri sera che il successo dal partito è basato sui dati degli exit poll e sui conteggi preliminari. “Tutti i candidati di Russia unita all’elezione a governatore vincono al primo turno in modo convincente” ha detto Turchak. “Anche a livello di assemblee legislative e parlamenti delle regioni amministrative Russia unita sta formando maggioranze stabili senza eccezioni” ha aggiunto.

Ma la Bbc ha riferito che il gruppo di osservatori indipendenti Golos ha detto che si è visto impedire l’accesso ai documenti e la possibilità di presentare ricorsi e che ci sono stati brogli di vario genere. L’opposizione ha annunciato di aver vinto dei seggi in Siberia, a poche settimane dall’avvelenamento del suo leader Alexei Navalny con il novichok. La Fondazione anti-corruzione del blogger ha invitato i suoi sostenitori al “voto tattico” per spodestare i candidati Russia unita. Secondo l’organizzazione, Navalny è stato avvelenato proprio per questo motivo. Kseniya Fadeyeva, a capo dell’ufficio di Navalny a Tomsk, la città dove è stato avvelenato, ha annunciato di aver vinto insieme a un altro sostenitore dell’avvocato anti-corruzione dei seggi in consiglio comunale. Anche a Novosibirsk il rappresentante di Navalny Sergey Boiko ha conquistato un seggio in consiglio comunale. Quello dei giorni scorsi, scaglionato causa emergenza Covid, è stato il primo voto dopo il controverso referendum costituzionale di luglio che ha sancito una riforma che permette a Putin di restare al potere fino al 2036.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su