Header Top
Logo
Martedì 22 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa-Cina, insulti a moglie console americano a Chengdu

colonna Sinistra
Domenica 26 luglio 2020 - 17:53

Usa-Cina, insulti a moglie console americano a Chengdu

La sede diplomatica chiusa come rapppresaglia
Usa-Cina, insulti a moglie console americano a Chengdu

Roma, 26 lug. (askanews) – Un vero e propri linciaggio online è avvenuto nei confronti della moglie del console Usa a Chengdu, la sede diplomatica di cui la Cina ha ordinato la chiusura in rappresaglia dell’analogo provvedimento adottato da Washington nei confronti del consolato cinese Houston.

Tutto questo è avvenuto mentre una folla, anche oggi, si è radunata all’esterno della sede per assistere, in un clima festoso, allo sgombero da parte del personale Usa del consolato nella città cinese, che deve avvenure entro domattina per rispettare la deadline data dal governo cinese. Le insegne del consolato sono state già rimosse.

La moglie del console Jim Mullinax è un’antropologa e scrittrice di cucina di origini taiwanesi, Chuang Tzu-i, molto popolare sui social media.

Il suo profilo su Weibo – il “Twitter cinese” su cui ha qualcosa come 590mila follower – è stato attaccato, secondo quanto racconta il South China Morning Post, da migliaia di messaggi di insulti e minacce.

Molti l’accusano di essere una spia e di essere una sostenitrice dell’indipendenza di Taiwan.

Chuang è ritornata a febbraio negli Usa con i due figli della coppia, dopo che il governo americano ha rimpatriato le famiglie dei diplomatici per la pandemia COVID-19.

La donna è celebre per i suoi libri di cucina, ma anche per essere la figlia della celeberricam cantante Fan Yuwen, una delle poche interpreti taiwanesi invitate ad apparire al gala televisivo per il capodano lunare sulla Tv di stato della Repubblica popoalre. Anche Chuang comunque ha pubblicato un album e ha realizzato performance per le strade di Chengdu.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su