Header Top
Logo
Martedì 25 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Cina cambia capo ufficio governo che di occupa di Hong Kong

colonna Sinistra
Giovedì 13 febbraio 2020 - 08:55

Cina cambia capo ufficio governo che di occupa di Hong Kong

Nominato ex governatore dello Zhejiang che abbatteva le croci
Cina cambia capo ufficio governo che di occupa di Hong Kong

Roma, 13 feb. (askanews) – La Cina ha effettuato il più importante rimpasto nell’ufficio del Consiglio di stato (l’esecutivo cinese) che cura gli affari a Hong Kong e Macao. A capo è stato nominato Xiao Baolong, ex governatore di Zhejiang reso celebre internazionalmente dal fatto di aver fatto buttar via una serie di croci da chiese cristiane.

La notizia è stata data data dall’agenzia di stampa ufficiale Xinhua, secondo la quale l’ex numero uno Zhang Xiaoming è stato nominato vicedirettore, mentre i rappresentanti nell’ufficio di collegamento nelle ex colonie britannica e portoghese, Luo Huining e Fu Ziying, saranno anche vicedirettori.

Xia, 67 anni, era vicepresidente della Conferenza consultiva politica del popolo cinese, un importante organismo consultivo, oltre che capo del Comitato per la conservazione dell’ambiente.

Già lo scorso mese c’era stata la nomina di Luo a capo dell’ufficio di collegamento a Hong Kong, la città semi-autonoma che è interessata da mesi da una dura protesta con un forte richiamo internazionale, era stata vista come una mossa del presidente Xi Jinping per tirare le fila in maniera più decisionista della crisi nell’ex colonia britannica. Luo, da capo dell’ufficio anti-corruzione che ha realizzato la durissima campagna voluta dallo stesso presidente, si era dimostrato molto deciso.

Il cambio nella linea di comando su Hong Kong viene in un momento di particolare tensione nel paese, anche a causa dell’epidemia di polmonite virale prodotta dal nuovo coronavirus. E dopo voci che vedevano come possibile anche un avvicendamento al vertice di Hong Kong, dove siede la Chief Executive Carrie Lam, a cui però al momento è stata assicurato il sostegno di Pechino.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su