Header Top
Logo
Domenica 8 Dicembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Libia, Usa: Haftar fermi l’offensiva militare su Tripoli

colonna Sinistra
Venerdì 15 novembre 2019 - 20:01

Libia, Usa: Haftar fermi l’offensiva militare su Tripoli

Washington accusa la Russia di "sfruttare il conflitto"
Libia, Usa: Haftar fermi l’offensiva militare su Tripoli

Roma, 15 nov. (askanews) – Gli Stati Uniti hanno chiesto alle forze armate del generale libico Khalifa Haftar di “mettere fine all’offensiva su Tripoli”, in corso dall’inizio dello scorso aprile, accusando al contempo la Russia di “sfruttare il conflitto contro la volontà del popolo libico”. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal dipartimento di Stato Usa al termine dell’incontro avuto a Washington con i ministri degli Esteri e della Difesa del governo di accordo nazionale di Tripoli, Mohamed Syala e Fathi Bashaga, nel corso del quale è stato “lanciato un dialogo per la sicurezza Usa-Libia”.

“La delegazione del governo di accordo nazionale ha espresso gravi preoccupazioni per le condizioni di sicurezza e le ripercussioni sulla popolazione civile – si legge nella nota – gli Stati Uniti chiedono all’Esercito nazionale libico (guidato da Haftar, ndr) di mettere fine alla sua offensiva su Tripoli. Questo faciliterà la coperazione tra Stati Uniti e Libia per evitare indebite interferenze straniere, rafforzare la legittima autorità statale e affrontare le questioni alla base del conflitto”.

“La delegazione americana, in rappresentanza di diverse agenzie governative, ha sottolineato il sostegno alla sovranità e all’integrità territoriale della Libia di fronte ai tentativi della Russia di sfruttare il conflitto contro la volontà del popolo libico”, conclude la nota.

Nelle scorse settimane il New York Times ha riferito dell’arrivo in Libia di circa 200 mercenari russi al fianco di Haftar, dopo che già nei mesi scorsi erano trapelate notizie sulla presenza di uomini del gruppo Wagner, una compagnia di sicurezza privata, nel Paese del Nord Africa. Immediata è arrivata la smentita da Mosca.

Di fatto la richiesta americana ad Haftar di fermare l’offensiva rappresenta un netto cambio di passo rispetto alle dichiarazioni rilasciate ad aprile dal presidente americano Donald Trump, a sostegno del generale libico.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su