Header Top
Logo
Lunedì 14 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Per l’Ue la Svizzera non è più un paradiso fiscale

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2019 - 12:00

Per l’Ue la Svizzera non è più un paradiso fiscale

Via da 'lista grigia' anche Serbia, Albania, Costa Rica, Mauritius
Per l’Ue la Svizzera non è più un paradiso fiscale

Roma, 10 ott. (askanews) – Per l’Unione europea la Svizzera non è più un paradiso fiscale: i 28 Stati membri hanno escluso dalla lista “grigia” che mette assieme tutti i Paesi su cui vegliare in termini di materia fiscale che hanno sottoscritto impegni, poi non concretizzati, da fine 2017, quando fu creato questo elenco.

La Confederazione elvetica non figuterà più in questa lista “grigia” perchè “si adegua a tutti gli impegni in materia di cooperazione fiscale”, hanno stabilito i ministri Ue dell’Economia e delle Finanze oggi a Lussemburgo, come riporta l’agenzia France Presse.

“Se la Svizzera esce da questa lista, per me è un successo, la migliore lista è quella più corta”, ha commentato il Commissario europeo agli Affari economici in conferenza stampa a Lussemburgo.

Oltre alla Svizzera, vengono depennati dall’elenco dei sorvegliati speciali Albania, Costa Rica, Mauritius, Serbia, si legge in un comunicato emesso a conclusione della riunione ministeriale.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su