Header Top
Logo
Domenica 18 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Hong Kong, Alto commissario Onu: polizia viola norme in uso armi

colonna Sinistra
Martedì 13 agosto 2019 - 15:19

Hong Kong, Alto commissario Onu: polizia viola norme in uso armi

L'accusa di Michelle Bachelet: usate in modo che potrebbe cucidere
Hong Kong, Alto commissario Onu: polizia viola norme in uso armi

Roma, 13 ago. (askanews) – L’Alto commissario per i diritti umani dell’Onu Michelle Bachelet ha accusato la polizia di Hong Kong di aver violato le norme internazionali nell’uso delle armi, creando un “rischio considerevole di morte o serie ferite” per i manifestanti impegnati nelle dimostrazioni pro-democrazia.

In un comunicato dai toni piuttosto duri, l’Alto commissario si è detto “preoccupato per gli eventi in corso” a Hong Kong e per “l’escalation di violenza che ha avuto luogo nei giorni recenti”. E ha condannato “ogni forma di violenza o distruzione della proprietà, invitando tutti i partecipanti alle manifestazioni a esprimere le loro idee in un modo pacifico”.

Nel notare l’impegno della Chief Executive Carrie Lam, numero uno dell’amministrazione di Hong Kong, ad ascoltare le “rivendicazioni del popolo di Hong Kong”, ha affermato di considerare questa la strada da seguire. Tuttavia, ha scritto, l’Ufficio Onu per i diritti umani ha “prove credibili che le forze dell’ordine utilizzano armi non letali in una maniera che è proibita dalle norme e dagli standard internazionali”.

Per esempio i lacrimogeni sono stati lanciati direttamente e a distanza ravvicinata contro la folla e contro singoli dimostranti creando “un considerevole rischio di morte o di grave ferita”.

Per questo motivo, l’ufficio “chiederà alle autorità della regione amministrativa speciale di Hong Kong di investigare immediatamente questi incidenti e di garantire che il personale di sicurezza si adegui alle norme, e dove necessario, cambi le regole d’ingaggio per gli ufficiali delle forze dell’ordine in risposta alle proteste, ove queste non siano conformi agli standard internazionali”.

L’Ufficio per i diritti umani dell’Onu, inoltre, ha chiesto alle autorità di Hong Kong di agire “con moderazione, per garantire che il diritto di coloro che stanno esprimendo pacificamente le loro idee sia rispettato e protetto”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su