Header Top
Logo
Sabato 25 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa non firmano “Christchurch Call” contro estremismo online

colonna Sinistra
Mercoledì 15 maggio 2019 - 18:57

Usa non firmano “Christchurch Call” contro estremismo online

Documento potrebbe violare libertà espressione Primo emendamento
Usa non firmano “Christchurch Call” contro estremismo online

New York, 15 mag. (askanews) – Gli Stati Uniti non firmeranno la “Christchurch Call”, il documento negoziato da Francia e Nuova Zelanda con cui i Paesi e le società firmatarie si impegneranno a combattere la diffusione dell’estremismo su internet, come risposta agli attacchi contro due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, in cui sono morte 50 persone. Il documento sarà firmato, tra gli altri, da Australia, Canada, Regno Unito e Italia; tra le aziende, spiccano le firme di Amazon, Google, Facebook (dove fu trasmessa in diretta la sparatoria, ndr), Microsoft, Twitter e YouTube.

Funzionari statunitensi hanno spiegato al Washington Post che gli Stati Uniti sono “con la comunità internazionale nel condannare i contenuti violenti e l’estremismo online” e che sostengono gli obiettivi del documento. La Casa Bianca ha fatto però sapere di “non essere nella posizione di far parte” dell’accordo, che potrebbe violare la protezione della libertà di espressione garantita dal Primo emendamento della Costituzione.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su