Header Top
Logo
Giovedì 21 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • La “grande marcia dei feriti” dei gilet gialli

colonna Sinistra
Sabato 2 febbraio 2019 - 08:26

La “grande marcia dei feriti” dei gilet gialli

Il movimento sfila a Parigi e in altre città
La “grande marcia dei feriti” dei gilet gialli

Parigi, 2 feb. (askanews) – Il movimento dei “gilet gialli” sfila a Parigi e in altre città francesi per il suo “Atto XII”, che prende di mira le violenze della polizia dopo la decisione del Consiglio di Stato di autorizzare l’uso dei proiettili di gomma da parte degli agenti. Gli organizzatori hanno quindi invitato i manifestanti a partecipare con “bende, cerotti e rossetto sui gilet come se fossero macchie di sangue” per “una grande marcia dei feriti”. Le armi da difesa utilizzate dalla polizia (i cosiddetti LBD, considerate armi non letali) sono stati utilizzati oltre 9mila volte dall’inizio del movimento di protesta provocando numerosi feriti gravi, raggiunti per la maggior parte agli occhi.

L’organo di vigilanza interna della polizia avrebbe aperto un centinaio di inchieste sull’utilizzo degli LGB da parte degli agenti; nonostante questo il Consiglio di Stato ne ha mantenuto l’autorizzazione all’uso dato il rischio di violenza nelle manifestazioni, mentre il Ministero degli Interni ha garantito di voler sanzionare gli “abusi”. Rimane infine l’incognita sulla partecipazione: l'”Atto XI” aveva radunato circa 69mila persone su tutto il territorio nazionale contro le 89mila del 19 gennaio; cifre tuttavia contestate dai “gilet gialli” che accusano il Ministero degli Interni di sottostimare regolarmente il numero dei manifestanti.

Mgi/Int5

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su